Wall Street chiude in leggero rialzo, in luce Citigroup ed AIG

Un laptop mostra un grafico

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in leggero rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,1%, l’S&P 500 lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,4%. Verso la fine delle contrattazioni Wall Street ha ridotto notevolmente i suoi guadagni soprattutto a causa delle perdite dei minerari.
Citigroup (US1729671016) ha guadagnato il 7,3%. Secondo CreditSights, una società di ricerca indipendente specializzata nel reddito fisso, la grande banca statunitense sarebbe uscita dalla crisi e starebbe riprendendo vigore. Il titolo ha beneficiato inoltre di alcune voci di mercato secondo cui gli USA potrebbe vendere la loro partecipazione in Citigroup prima del previsto.
AIG (US0268741073) ha chiuso in rialzo del 12,6%. Nelle sale trading a Wall Street si è vociferato oggi che il Governo statunitense potrebbe limitare la vendita allo scoperto dei titoli delle imprese di cui possiede una quota.
Apple (US0378331005) ha guadagnato l’1,8%. Broadpoint AmTech ha alzato oggi il suo target price per il titolo dell’impresa della mela a $280.
Cisco Systems (US17275R1023) ha chiuso invariato. Il colosso dell’high-tech ha annunciato oggi il lancio di un nuovo router capace di gestire una velocita’ di traffico dodici volte superiore a quella degli attuali sistemi. La notizia era però in parte scontata.
Sprint Nextel (US8520611000) ha guadagnato un ulteriore 6,5%. Il Direttore Finanziario del terzo operatore statunitense di telefonia mobile ha espresso ieri ottimismo sull’andamento dei ricavi del gruppo. Tra gli altri titoli del settore Verizon Communications (US92343V1044) ha guadagnato lo 0,9% e AT&T (US00206R1023) l’1,1%.
United Technologies (US9130171096) ha guadagnato l’1,4%. Cowen & Co. ha promosso oggi il titolo del conglomerato da “Neutral” ad “Outperform”.
UAL (US9025498075) ha chiuso in rialzo del 3,7%. Secondo il Direttore Finanziario dell’impresa madre di United Airlines, ci sarebbero dei chiari segni di ripresa dell’economia, la domanda nel segmento premium starebbe riaumentando.
Yum! Brands (US9884981013) ha guadagnato il 3,4%. UBS ha alzato oggi il suo rating sul titolo del gruppo che controlla tra l’altro Pizza Hut a “Buy”.
Texas Instruments (US8825081040) ha perso il 2% Il gigante dei semiconduttori ha alzato solo leggermente le sue stime sul corrente trimestre. Il mercato si era atteso qualche cosa di più.
Tra i minerari Alcoa (US0138171014) ha perso lo 0,8%, Barrick Gold (CA0679011084) lo 0,4% e Freeport McMoRan (US35671D8570) l’1,1%. I prezzi dei principali metalli hanno chiuso oggi a New York in ribasso.
First Solar (US3364331070) ha perso il 2,2%. J.P. Morgan ha declassato oggi il titolo del produttore di moduli fotovoltaici ad “Underweight”.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.