Borsainside.com

Wall Street chiude negativa, Dow Jones -0,8%, Nasdaq -0,6%

Su Wall Street hanno pesato ancora una volta i timori relativi alla situazione della Grecia.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,8%, l'S&P 500 lo 0,5% e il Nasdaq Composite lo 0,6%,
Su Wall Street hanno pesato ancora una volta i timori relativi alla situazione della Grecia. La riunione per teleconferenza dell'Eurogruppo sul nuovo pacchetto di aiuti per Atene si è conclusa senza un nulla di fatto. Tutto è stato rimandato alla prossima riunione, convocata per il 20 febbraio.
Dal fronte macroeconomico sono arrivati dei segnali contrastanti. L'indice NY Empire, un indicatore del settore manifatturiero, è balzato questo mese ai massimi dal giugno del 2010. Anche l'indice NAHB/Wells Fargo sulla fiducia dei costruttori edili ha sorpreso positivamente. La produzione industriale ha però registrato a gennaio negli USA una variazione nulla. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,6%.
Tra i bancari Bank of America (US0605051046) ha perso il 2,6% e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) l'1,3%. Nel settore industriale Caterpillar (US1491231015) ha perso l'1,7% e United Technologies (US9130171096) l'1,9%. Tra i titoli high-tech Cisco Systems (US17275R1023) ha chiuso in ribasso dello 0,8%, Intel (US4581401001) dello 0,8% e Apple (US0378331005) del 2,3%.
Deere & Company
(US2441991054)
ha perso il 5,4%. Il primo produttore al mondo di trattori e di macchine agricole ha pubblicato una trimestrale migliore delle previsioni degli analisti ma espresso prudenza sull'andamento delle sue vendite in Asia e nell'America meridionale durante il 2012.
Comcast
(US20030N2009)
ha guadagnato il 4,7%. Il primo operatore via cavo degli USA ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti, un aumento del suo dividendo del 44% ed un nuovo programma di buy-back da $6,5 miliardi.
Kellogg
(US4878361082)
ha guadagnato il 5,1%. Il primo produttore al mondo di cereali ha raggiunto un accordo per acquistare da Procter & Gamble (US7427181091) il marchio di patatine Pringles per $2,7 miliardi.
Abercrombie & Fitch
(US0028962076) ha guadagnato l'8,3%. La catena di abbigliamento casual prevede che i suoi margini si stabilizzeranno nel 2012.
Dean Foods (US2423701042) ha guadagnato il 10,3%. Il primo produttore statunitense di latticini ha annunciato per il quarto trimestre un utile adjusted di $0,27 per azione. Il consensus era di $0,23 per azione.
Capital One (US14040H1059) ha guadagnato l'1,7%. La Fed ha approvato la fusione tra Capital One e ING Direct USA.
Zynga (US98986T1088) ha perso il 17,8%. La società leader dei social game ha chiuso il 2011 in rosso di $404 milioni.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS