Wall Street: Chiusura contrastata, Dow Jones +0,1%, Nasdaq -0,4%

Un laptop mostra un grafico

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,1%, l’S&P 500 e Nasdaq Composite hanno perso rispettivamente lo 0,1% e lo 0,4%. Per il Dow Jones si è trattato della quarta seduta positiva di fila.
Dal fronte societario è arrivata oggi una nuova lunga serie di convincenti trimestrali, il debole dato sulla fiducia dei consumatori ha però ricordato agli investitori che le prospettive dell’economia statunitense sono incerte.
DuPont (US2635341090) ha guadagnato il 3,6%. Il gigante della chimica ha triplicato il suo utile nel secondo trimestre ed alzato, per la terza volta dall’inizio dell’anno, le stime per l’intero 2010.
Tra i bancari Bank of America (US0605051046) ha chiuso in rialzo dello 0,3%, Citigroup (US1729671016) dello 0,2%, J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) dello 0,9% e Wells Fargo (US9497461015) dell’1,7%. UBS (CH0024899483) e Deutsche Bank (DE0005140008) hanno pubblicato dei dati di bilancio migliori delle attese degli analisti. Il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria ha accettato inoltre di alleviare alcune proposte sulle nuove regole relative alla liquidità e al capitale delle banche.
Nel settore retail J.C. Penney (US7081601061) ha perso l’1,2%, Macy’s (US55616P1049) il 2,8% e Nordstrom (US6556641008) l’1,2%. L’indice del Conference Board sulla fiducia dei consumatori è calato questo mese ai suoi più bassi livelli dallo scorso febbraio.
Wal-Mart (US9311421039) ha perso lo 0,3%. Stifel Nicolaus ha tagliato il suo rating sul titolo del colosso della distribuzione da “Buy” a “Hold”.
Office Depot (US6762201068) ha perso il 7%. I ricavi della catena di negozi di forniture per ufficio sono calati lo scorso trimestre del 4% a $2,7 miliardi. Gli analisti avevano atteso $2,75 miliardi.
Lexmark (US5297711070) ha guadagnato l’8,5%. Il secondo produttore di stampanti degli USA ha pubblicato una trimestrale che ha superato nettamente le previsioni degli analisti.
Fluor (US3434121022) ha guadagna il 2,6%. Il gigante dell’ingegneristica ha generato nel secondo trimestre un utile per azione di $0,87. Gli analisti avevano previsto $0,71 per azione.
Nel settore minerario Barrick Gold (CA0679011084) ha perso il 4,1%, Freeport McMoRan (US35671D8570) il 2%, Newmont Mining (US6516391066) il 4% e Coeur d’Alene (US1921081089) il 3,8%. Il prezzo dell’oro ha perso oggi a New York il 2,1% quello dell’argento il 3,1% e quello del rame lo 0,5%.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) e Chevron (US1667641005) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,7% e lo 0,9% nonostante il prezzo del petrolio abbia chiuso al NYMEX in calo dell’1,9%.
U.S. Steel (US9129091081) ha perso il 6,4%. Il produttore d’acciaio si attende per il corrente trimestre un calo sequenziale del suo utile operativo.
Regions Financial (US7591EP1005) ha guadagnato l’1,7%. L’istituto di credito ha ridotto nel secondo trimestre le sue perdite più di quanto atteso dagli analisti.
Valero Energy
(US91913Y1001)
ha perso l’1%. La maggiore raffineria statunitense ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese del mercato ma indicato di attendersi un calo della sua produzione nel corrente trimestre.
Nasdaq OMX
(US6311031081) ha chiuso in rialzo del 2,6%. L’operatore di borsa ha generato lo scorso trimestre, su base adjusted, un utile di $0,52. Gli analisti avevano atteso $0,49 per azione.
Energizer (US29266R1086) ha chiuso in rialzo del 9,9%. Il produttore di batterie ha generato nel suo terzo trimestre fiscale, su base adjusted, un utile per azione di $1,50. Gli analisti avevano atteso $0,96 per azione.
Sanmina-SCI
(US8009071072)
è crollato del 16,9%. Il produttore di componenti elettronici ha aumentato nel suo terzo trimestre fiscale il suo utile meno di quanto atteso dal mercato.
Tellabs (US8796641004) ha perso il 5,9%. Tellabs ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti, il suo CEO ha però indicato che AT&T (US00206R1023), un importante cliente del gruppo, sta provando un altro fornitore di infrastrutture per le telecomunicazioni per la sua rete ad alta velocità.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.