Wall Street: Chiusura contrastata, Dow Jones +0,3%, Nasdaq -0,5%

Bene Home Depot, HP ed i petroliferi. Male i bancari, Tiffany e Corning. Collassa AMR.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,3% e l'S&P 500 lo 0,2%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,5%.
Sul mercato continua ad esserci una forte incertezza a causa della situazione in Europa. Gli investitori attendono con tensione le indicazioni che arriveranno più tardi dal vertice dell'Eurogruppo. A sostenere Wall Street è stato l'ottimismo sulle prospettive dell'economia. L'indice del Conference Bord relativo alla fiducia dei consumatori statunitensi ha registrato questo mese il suo più forte aumento dal 2003.
Home Depot (US4370761029) ha guadagnato il 5,3%. Janney Capital Markets stima che l'utile per azione della prima catena al mondo di distribuzione di articoli per il bricolage possa crescere nell'esercizio 2012 di più del 15%.
Hewlett-Packard
(US4282361033)
ha guadagnato l'1,4%. RBC Capital Markets ha alzato il suo rating sul titolo del primo produttore al mondo di PC da "Sector Perform" ad "Outperform".
Yahoo! (US9843321061) ha guadagnato il 2,3%. Secondo quanto riporta "Bloomberg" anche il fondo di private equity Thomas H. Lee Partners starebbe studiando la possibilità di fare un'offerta per il gigante di Internet.
I bancari hanno guidato la lista dei ribassi. Bank of America (US0605051046) ha perso il 3,2%, J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) il 2,1% e Goldman Sachs (US38141G1040) l'1,8%.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l'1,4% e Chevron (US1667641005) l'1,7%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York in rialzo dell'1,6%.
Seagate Technology (KYG7945J1040)
ha guadagnato il 3,7%. Il primo produttore al mondo di hard-disk si attende per il corrente trimestre ricavi di $2,8 miliardi. Gli analisti avevano previsto $2,69 miliardi.
AMR (US0017651060) è crollato dell'84%. L'impresa madre di American Airlines ha dichiarato bancarotta.
Tiffany (US8865471085) ha perso l'8,7%. La famosa catena di gioiellerie ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ma fornito un prudente outlook sul corrente trimestre.
Corning (US2193501051) ha perso il 10,8%. Il primo fornitore al mondo di pannelli LCD ha tagliato le sue stime sulla crescita dei volumi ed avvertito che il calo dei prezzi avrà un impatto negativo sui risultati del quarto trimestre.
Research In Motion (CA7609751028) ha guadagnato il 5,4%. Bernstein ha alzato il suo rating sul titolo dell'impresa del BlackBerry da "Underperform" a "Market perform".
Netflix
(US64110L1061)
ha perso il 3,4%. Standard & Poor's ha tagliato il rating sul credito del leader del noleggio e della vendita di video online da "BB" a "BB-".
Transocean
(KYG900781090)
ha perso il 9,4%. Il leader a livello mondiale nelle attività di esplorazione offshore di petrolio ha annunciato l'emissione di 26 milioni di titoli per rimborsare il suo debito e per finanziare l'acquisizione di Aker Drilling (NO0010287006).
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro