Wall Street estende il rally con Intel e J.P. Morgan

Un laptop mostra un grafico

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi per la quinta seduta di fila in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,9%, l’S&P 500 l’1,1% e il Nasdaq Composite l’1,6%. L’S&P 500 ha chiuso per la prima volta dal settembre del 2008 al di sopra di quota 1.200 punti.
Wall Street ha beneficiato oggi delle positive notizie arrivate dal fronte societario e macroeconomico.
Intel (US4581401001) ha guadagnato il 3,3%. Il colosso dei semiconduttori ha pubblicato dei risultati record per il primo trimestre ed alzato le stime sui suoi margini per l’intero esercizio (per ulteriori dettagli clicca qui). Sulla scia di Intel Texas Instruments (US8825081040) ha guadagnato il 4%, AMD (US0079031078) il 3,6%, Applied Materials (US0382221051) il 4,4%.
J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha guadagnato il 4%. La grande banca statunitense ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile del 57% a $3,3 miliardi pari a $0,74 per azione. Gli analisti avevano atteso in media un utile di soli $0,64 per azione.Tra gli altri titoli del settore bancario Bank of America (US0605051046) ha guadagnato il 4%, Citigroup (US1729671016) il 6,9% e Wells Fargo (US9497461015) il 3,6%.
Nel settore retail Macy’s (US55616P1049) ha guadagnato ol 3,1%, Nordstrom (US6556641008) il 2,7%, Sears Holdings (US8123501061) il 3,4% e Best Buy (US0865161014) il 2%. Le vendite al dettaglio sono aumentate lo scorso mese negli USA più di quanto atteso dagli economisti (per ulteriori dettagli clicca qui).
Apple (US0378331005) ha guadagnato l’1,3%. L’impresa della mela ha rinviato di un mese il lancio internazionale dell’iPad a causa dei troppi ordini ricevuti negli USA.
CSX (US1264081035) ha chiuso in rialzo del 4,1%. La terza impresa ferroviaria degli USA ha generato lo scorso trimestre un utile di $0,78 per azione. Gli analisti avevano atteso in media solamente $0,70 per azione.
Tra i petroliferi Chevron (US1667641005) ha guadagnato lo 0,4% e ConocoPhillips (US20825C1045) il 2,1%. Dopo cinque sedute negative di fila il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York in rialzo dell’1,9%. Le scorte di greggio sono a sorpresa calate la scorsa settimana negli USA. La notizia ha fatto riaumentare la fiducia degli investitori nella domanda di energia.
Nel settore minerario Barrick Gold (CA0679011084) ha guadagnato lo 0,6%, Freeport McMoRan (US35671D8570) lo 0,7% e Coeur d’Alene (US1921081089) il 2,2%. Il prezzo dell’oro ha guadagnato oggi al NYMEX lo 0,5%.
Potash (CA73755L1076) ha perso il 2,3%. Goldman Sachs ha declassato il titolo del primo produttore mondiale di sali di potassio da “Buy” a “Neutral”.
Philip Morris International (US7181721090) ha perso il 2,2%. Citigroup ha espresso oggi prudenza sulla prossima trimestrale del produttore di sigarette. Secondo la banca d’affari l’utile di Philip Morris potrebbe deludere le attese del mercato.
Palm (US6966431057) ha guadagnato il 3,1%. Harbinger Capital Partners ha annunciato di aver acquistato il 9,5% dei titoli in circolazione del produttore di smarphones.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.