Wall Street recupera nel finale e chiude in moderato rialzo

Un laptop mostra un grafico

Gli indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in moderato rialzo. Il Dow Jones, l’S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno guadagnato lo 0,2%. I timori legati alla situazione in Egitto hanno frenato Wall Street per quasi tutta la seduta. Solo nell’ultima ora di contrattazione i tori hanno potuto affermarsi sugli orsi dopo che Ben Bernanke ha indicato che la ripresa potrebbe accelerare nel 2011 (vedi: Bernanke: La ripresa potrebbe accelerare nel 2011). In effetti tutti i dati macroeconomici pubblicati oggi negli USA hanno battuto le previsioni degli economisti. L’indice ISM non-manifatturiero, in particolare, è salito lo scorso mese ai suoi più alti livelli dall’agosto del 2005.
Cisco Systems (US17275R1023) ha guadagnato l’1,3% Oppenheimer ha alzato il suo target price per il titolo del leader mondiale della comunicazione su IP a $25.
Merck
(US5893311077) ha perso il 2,7%. L’impresa farmaceutica ha chiuso lo scorso trimestre in rosso e fornito un debole outlook sul 2011.
Yum! Brands (US9884981013) ha guadagnato il 3,1%. Il gigante del fast-food, che controlla tra l’altro le catene “Pizza Hut” e “Kentucky Fried Chicken“, ha generato lo scorso trimestre un utile di $0,63 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,60 per azione.
Gap
(US3647601083) ha chiuso in rialzo del 4,2%. La maggiore catena d’abbigliamento degli USA si attende per l’intero esercizio un utile per azione di $1,85 – $1,86. Il consensus era di $1,82 per azione.
Dow Chemical (US2605431038) ha guadagnato lo 0,3%. Il gruppo chimico ha generato lo scorso trimestre, su base adjusted, un utile di $0,47 per azione. Il consensus era di $0,35 per azione.
MasterCard
(US57636Q1040)
ha guadagnato il 2,5%. L’operatore di carte di credito ha annunciato per il quarto trimestre 2010 un utile per azione di $3,16. Il consensus era di $3,04 per azione.
CVS Caremark
(US1266501006) ha perso il 5%. La catena di drugstore prevede per il 2011 un utile per azione di $2,72 – $2,82. Gli analisti avevano atteso $2,89 per azione.
Ameriprise Financial
(US03076C1062) ha perso il 6,9%. Il gruppo impegnato nella pianificazione finanziaria e nei servizi alle imprese ha generato nel quarto trimestre del 2010, escluse le voci straordinarie, un utile di $1,21 per azione. Il consensus era di $1,31 per azione.
Visa (US92826C8394) ha perso lo 0,6%. L’operatore di carte di credito ha registrato lo scorso trimestre una crescita dei ricavi conforme alle attese degli analisti. Wall Street si era attesa qualche cosa di più.
Hartford Financial (US4165151048) ha guadagnato il 2,9%. Il gruppo assicurativo ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed annunciato un aumento del suo dividendo del 100%.
AutoNation (US05329W1027) ha guadagnato l’11,3%. La prima catena di concessionari di auto degli USA ha annunciato per lo scorso trimetre un utile per azione di $0,45. Gli analisti avevano atteso $0,35 per azione.
BJ’s Wholesale Club (US05548J1060) ha chiuso in rialzo del 12,2%. La catena di ipermercati ha annunciato di aver deciso di studiare delle opzioni strategiche, tra cui una sua possibile vendita.
Estée Lauder (US5184391044) ha chiuso in rialzo del 14,1%. L’impresa produttrice di cosmetici si attende per il 2011 un utile di $3,40 – $3,60 per azione. Gli analisti avevano previsto $3,25 per azione.
News Corp. (US65248E1047) ha guadagnato il 6%. Il gruppo del miliardario australiano Rupert Murdoch ha raddoppiato nel suo secondo trimestre fiscale il suo utile a $642 milioni pari a $0,24 per azione. Escluse le voci straordinarie l’utile del gigante dei media ha ammontato a $0,29 per azione. Il consensus era di $0,28 per azione.
THQ (US8724434035) ha chiuso in ribasso del 9,1%. Il produttore di videogiochi ha tagliato le stime sul suo utile per il corrente trimestre.
Intersil (US46069S1096) ha perso il 14,2%. Il produttore di semiconduttori si attende per il corrente trimestre ricavi di $192 – $202 milioni. Gli analisti avevano previsto $203 milioni.
Viacom (US9255243084) ha perso l’1%. Il gruppo che controlla tra l’altro MTV ha registrato lo scorso trimestre un calo dei ricavi del 5% a $3,83 miliardi. Gli analisti avevano atteso $4,07 miliardi.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.