Wall Street rimbalza dopo l'indice Michigan

Bene il settore high-tech e le tlc. I bancari restano sotto pressione.

CONDIVIDI
Dopo una negativa apertura i principali indici azionari statunitensi sono rimbalzati. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,7%. L'indice Michigan relativo alla fiducia dei consumatori statunitensi è a sorpresa salito questo mese. La notizia ha compensato il warning lanciato da J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005). Il settore high-tech beneficia del solido outlook fornito da Nvidia (US67066G1040). Il produttore di chip si attende per il corrente trimestre ricavi in un range tra $990 milioni e $1,05 miliardi. Gli analisti avevano previsto $976 milioni. Nvidia sale dell'8,7%. Tra gli altri titoli del settore Intel (US4581401001) guadagna il 2,4% e Microsoft (US5949181045) il 2%. AT&T (US00206R1023) e Verizon Communications (US92343V1044) guadagnano rispettivamente il 2% e il 2,1%. Credit Suisse ha promosso i titoli dei due operatori telefonici ad "Outperform". J.P. Morgan perde il 7,9%. La maggiore banca statunitense ha avvertito di aver subito delle perdite significative nel trading di derivati. Tra gli altri bancari Bank of America (US0605051046) scende dello 0,4%, Citigroup (US1729671016) del 3,3% e Goldman Sachs (US38141G1040) del 3,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption