Wall Street sale, la riforma del sistema sanitario spinge gli acquisti

Un laptop mostra un grafico

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,4%, l’S&P 500 lo 0,5% e il Nasdaq Composite lo 0,8%. Wall Street ha beneficiato oggi del rally dei titoli delle imprese impegnate nella sanità. La Camera dei Rappresentati ha finalmente approvato la riforma del sistema sanitario di Barack Obama. L’incertezza che aveva a lungo pesato sull’intero settore è in questo modo terminata.
Tra i farmaceutici Pfizer (US7170811035) ha guadagnato l’1,4%, Merck (US5893311077) lo 0,6% e Eli Lilly (US5324571083) l’1%. Tra i titoli di produttori di strumenti medicali Medtronic (US5850551061) ha chiuso in rialzo del 2,3% e St. Jude Medical (US7908491035) dell’1,1%. Tra i titoli degli operatori di ospedali Tenet Healthcare (US88033G1004) ha guadagnato il 9%, Health Management Associates (US4219331026) l’11,3% e Community Health Systems (US2036681086) il 6,2%.
Boeing (US0970231058) ha guadagnato l’1,7%. Oppenheimer ha promosso oggi il titolo del colosso dell’industria aeronautica ad “Outperform”.
Citigroup (US1729671016) ha guadagnato il 3,6%. Rochdale Securities ha alzato oggi il suo rating sul titolo della banca statunitense da “Neutral” a “Buy”.
Il calo del prezzo del petrolio, causato dall’apprezzamento del dollaro, ha pesato sui petroliferi. Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,1%, Chevron (US1667641005) lo 0,7% e ConocoPhillips (US20825C1045) lo 0,5%. Le quotazioni dell’oro nero sono scese nel corso della seduta chiaramente al di sotto di quota $80 al barile.
Dopo una debole apertura Tiffany (US8865471085) ha chiuso infine in rialzo dello 0,3%. La famosa catena di gioiellerie ha generato lo scorso trimestre un utile inferiore alle attese degli analisti ma fornito un solido outlook sul corrente esercizio.
McDonald’s (US5801351017) ha guadagnato lo 0,7%. UBS ha confermato oggi il suo rating di “Buy” sul titolo del colosso del fast food ed alzato il target sul prezzo a $78.
Williams-Sonoma (US9699041011) ha chiuso in rialzo del 12,3%. La catena di negozi di oggetti e articoli per la cucina e la casa ha generato nel suo quarto trimestre fiscale, su base adjusted, un utile di $0,86 per azione. Gli analisti avevano atteso solamente $0,74 per azione.
Nel settore high-tech Novell (US6700061053) ha guadagnato il 4,4%. Il produttore di software per il sistema operativa Linux ha respinto l’offerta d’acquisto di $5,75 per azione fatta dall’hedge fund Elliott Associates perchè “inadeguata”. Novell ha indicato di star considerando delle opzioni alternative per aumentare il valore delle quote dei suoi azionisti.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.