Wall Street scende, male General Electric e Disney

Un laptop mostra un grafico

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l’S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,5%. Su Wall Street ha pesato oggi il terribile terremoto che ha sconvolto il Giappone. Le conseguenze della catastrofe per molti settori e per l’intera economia sono al momento molto incerte.
General Electric (US3696041033), che ha progettato uno dei reattori esplosi in una centrale nucleare in Giappone, ha chiuso in ribasso del 2,2%. Walt Disney (US2546871060) ha perso l’1,6%. I parchi divertimenti dell’impresa di Topolino nel Paese del Sol Levante resteranno fermi dopo il terremoto per una decina di giorni. Aflac (US0010551028), la maggiore impresa assicurativa straniera attiva in Giappone, ha perso il 3%.
Coach (US1897541041) e Tiffany (US8865471085) hanno perso il 5,3%. I due produttori statunitensi di articoli di lusso generano una buona parte del loro giro d’affari in Giappone.
Cameco
(CA13321L1085), il primo produttore al mondo di uranio, ha chiuso in ribasso del 12,7%. Le esplosioni avvenute nei reattori giapponesi dopo il terremoto hanno riacceso in tutto il mondo il dibattito sulla sicurezza delle centrali atomiche. La Germania e la Svizzera hanno subito reagito e sospeso i loro piani volti a sostegno dell’energia nucleare.
Caterpillar
(US1491231015) ha guadagnato il 2,1%. Il leader mondiale delle macchine movimento terra dovrebbe beneficiare dell’enorme processo di ricostruzione che sarà necessario in Giappone.
Pfizer (US7170811035) ha chiuso in rialzo dell’1,8%. Secondo Bernstein il colosso dell’industria farmaceutica potrebbe vendere o scorporare assets che generano un giro d’affari di più di $30 miliardi.
Lubrizol (US5492711040) ha guadagnato il 27,7%. Berkshire Hathaway (US0846701086), la holding del leggendario finanziere Warren Buffett, ha annunciato che acquisterà l’impresa specializzata nella produzione di additivi chimici per $9,7 miliardi.
NYSE Euronext (US6294911010) ha guadagnato il 4,5%. Secondo delle indiscrezioni raccolte dal sito “DealReporter.comNasdaq OMX (US6311031081) farà un’offerta ostile per il gruppo rivale.
Apple (US0378331005) ha guadagnato lo 0,5%. Secondo delle indagini di mercato condotte da alcuni analisti le vendite dell’iPad 2 avrebbero superato nel primo fine settimana di disponibilità negli USA sensibilmente le previsioni.
Tra i titoli delle imprese impegnate nell’energia solare. First Solar (US3364331070) ha guadagnato il 5,1%, Suntech Power Holdings (US86800C1045) il 3% e MEMC Electronic Materials (US5527151048) l’11,2%. Il mercato si attende che l’energia solare avrà in futuro una maggiore importanza dopo le esplosioni avvenute nelle centrali nucleari giapponesi.
Lawson Software (US52078P1021) ha guadagnato il 6%. Infor Global Solutions e Golden Gate Capital hanno fatto un’offerta di $1,8 miliardi per il produttore di software.
Las Vegas Sands (US5178341070) ha perso il 3,6%. Jefferies ha tagliato il suo rating sul titolo dell’operatore di casino da “Buy” a “Hold”.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.