eToro

Wall Street scende, preoccupa l'economia

Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,7% e Nasdaq Composite l'1%.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in calo. Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,7% e Nasdaq Composite l'1%. Su Wall Street ha pesato l'aumento dei dubbi del mercato sulla salute dell'economia. Nel pre-borsa il Dipartimento del Commercio ha comunicato che gli ordini di beni durevoli sono a sorpresa calati a giugno. Dal Beige Book della Fed si è inoltre appreso che la crescita ha di recente rallentato in alcune regioni. Tra i ciclici Alcoa (US0138171014) ha perso l'1,5%, General Electric (US3696041033) lo 0,8% e U.S. Steel (US9129091081) il 3%.
Boeing (US0970231058) ha chiuso in calo dell'1,9%. I ricavi del leader mondiale dell'industria aeronautica sono scesi nel secondo trimestre più di quanto atteso dagli analisti.
International Paper (US4601461035) ha perso il 5,4%. Il leader mondiale dell'industria cartaria ha aumentato nel secondo trimestre i suoi ricavi a $6,12 miliardi. Gli analisti avevano atteso $6,2 miliardi.
Eastman Kodak
(US2774611097) ha chiuso in ribasso del 15,2%. L'impresa impegnata nel settore della fotografia ha registrato nel secondo trimestre una perdita di gran lunga superiore alle attese degli analisti.
Sprint Nextel (US8520611000) ha guadagnato lo 0,2%. Il numero degli utenti dell'operatore di telefonia mobile è cresciuto lo scorso trimestre per la prima volta da tre anni.
Comcast (US20030N2009) ha guadagnato l'1,2%. Il primo operatore di TV via cavo degli USA ha aumentato lo scorso trimestre i suoi ricavi più di quanto atteso dagli analisti.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) e Chevron (US1667641005) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,4% e lo 0,2% nonostante il prezzo del petrolio abbia chiuso a New York in calo dello 0,7%. ConocoPhillips (US20825C1045) ha chiuso invariato. La terza impresa petrolifera statunitense ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile più di quanto atteso dagli analisti ed annunciato che venderà la sua partecipazione in LUKoil (RU0009024277).
Family Dollar (US3070001090) ha guadagnato il 4,6%. Il miliardario e finanziere Nelson Peltz ha acquistato attraverso il suo fondo Trian Fund Management il 6,58% della catena discount. Secondo Peltz Family Dollar sarebbe sottovalutata.
WellPoint (US94973V1070) ha perso il 3,7%. I ricavi del gigante del settore dell'assicurazione sanitaria sono calati lo scorso trimestre del 7% a $14,22 miliardi. Gli analisti avevano atteso $14,61 miliardi.
CVS Caremark (US1266501006) ha guadagnato il 3,1%. La catena di drugstore ha pubblicato una trimestrale al di sotto delle attese del mercato ma annunciato di aver stretto un accordo di collaborazione con Aetna (US00817Y1082).
CB Richard Ellis (US12497T1016) ha guadagnato il 7,6%. Il primo gruppo di gestione immobiliare commerciale al mondo ha generato lo scorso trimestre, su base adjusted, un utile di $0,18 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,09 per azione.
Corning (US2193501051) ha perso l'1,9%. Il primo produttore al mondo di pannelli LCD ha pubblicato una trimestrale migliore delle stime degli analisti ma fornito un prudente outlook sulla crescita dei suoi volumi.
Cephalon (US1567081096) ha perso l'8,4%. L'impresa biotech si attende per il corrente trimestre ricavi di $670 - $700 milioni. Gli analisti avevano atteso $712 milioni.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X