etoro

Wall Street va a picco, pesa la violenza in Libia

Il Dow Jones ha perso l'1,4%, l'S&P 500 il 2,1% e il Nasdaq Composite il 2,7%.

Gli indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in forte ribasso. Il Dow Jones ha perso l'1,4%, l'S&P 500 il 2,1% e il Nasdaq Composite il 2,7%. Su Wall Street ha pesato la violenza in Libia. Nel paese nordafricano rischia di scoppiare una guerra civile. Gli investitori temono inoltre che la crisi possa contagiare anche altri paesi della regione. Il positivo dato sulla fiducia dei consumatori ha potuto solo temporaneamente ridurre la pressione ribassista sul mercato.
Le vendite hanno colpito quasi tutti i settori. Tra i bancari Bank of America (US0605051046) ha perso il 3,9% e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) il 4,2%. Tra i ciclici Caterpillar (US1491231015) ha chiuso in ribasso del 3,6% e General Electric (US3696041033) del 2,9%. Nel settore high-tech Intel (US4581401001) ha perso l'1,5% e Microsoft (US5949181045) l'1,7%.
Apple (US0378331005) ha perso il 3,4%. Secondo il broker taiwanese Yuanta Securities il lancio dell'iPad 2 potrebbe slittare da aprile a giugno dopo che l'impresa della mela ha di recente effettuato delle modifiche al design del tablet.
Wal-Mart (US9311421039) ha perso il 3,1%. Il colosso della distribuzione ha registrato anche lo scorso trimestre un calo delle vendite negli USA.
Il forte aumento delle prezzo del petrolio ha fatto andare a picco i titoli delle compagnie aeree. AMR (US0017651060) ha perso l'8,5%, Delta Air Lines (US2473611083) il 6,6% e United Continental Holdings (US9025498075) il 9,2%. Le quotazioni del greggio hanno guadagnato oggi a New York l'8,6%. Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha chiuso in rialzo dell'1,1% e Chevron (US1667641005) dell'1,6%.
Home Depot
(US4370761029)
ha perso l'1% nonostante abbia pubblicato una triemstrale migliore delle attese degli analisti ed alzato leggermente le sue stime per il corrente esercizio.
Barnes & Noble (US0677741094) ha perso il 14,4%. La prima catena di librerie degli Stati Uniti ha pubblicato una debole trimestrale e sospeso il pagamento del suo dividendo.
Chesapeake Energy (US1651671075) ha guadagnato il 5,2%. Il gruppo petrolifero statunitense ha venduto a BHP Billiton (GB0000566504) una quota del giacimento di gas di scisto di Fayetteville per $4,75 miliardi in contanti.
Office Depot
(US6762201068)
ha chiuso in rialzo dello 0,4%. La catena di negozi di forniture per ufficio ha generato lo scorso trimestre, escluse le voci straordinarie, un utile di $0,09 per azione. Gli analisti avevano atteso una perdita di $0,03 per azione. Humana (US4448591028) ha chiuso in rialzo del 4,1%. La compagnia di assicurazione sanitaria ha annunciato che creerà una joint venture con la sudafricana Discovery Holdings (ZAE000022331).
V.F. Corp (US9182041080) ha guadagnato il 7,5%. Il gruppo attivo nel settore dell'abbigliamento si attende per il 2011 un utile di $7,00 - $7,10 per azione. Il consensus era di $6,79 per azione.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato