Borsainside.com

Auto aziendali: tassazione in aumento o rinvio?

Auto aziendali: tassazione in aumento o rinvio?

Il provvedimento riguardante le auto aziendali che prevede un aumento della tassazione del 60% per le auto più inquinanti potrebbe essere rimandato o addirittura cancellato.

Il governo è in procinto di varare la nuova manovra finanziaria.
Tra IVA, tassazione sulla plastica e le merendine, quota 100 e altro, una delle proposte riguarda le auto aziendali.

Cosa prevede l'attuale "tassa sulle auto aziendali"?Questa tassazione riguarda chi possiede una vettura aziendale(ovviamente), ovvero concessa dal proprio datore di lavoro. Per questo considerata parte stessa dello stipendio e quindi soggetta ad aliquota irpef. Attualmente si paga un importo del 30% valutato con il costo chilometrico stabilito dalle tabelle ACI per una percorrenza di 15.000 km annui. Tale importo si riferisce all'uso privato del mezzo da parte del lavoratore. Il restante 70% si riferisce all'uso del mezzo per fini lavorativi ed è privo di tassazione

Quali sono i possibili sviluppi della manovra finanziaria? La proposta del M5S è portare a carico dei dipendenti la tassazione dell'auto aziendale. Questa proposta, ovviamente abbastanza discussa, è stata riformulata più volte.
Inizialmente si parlava di un salto dal 30% al 100% del valore del veicolo. Stando all'ultima bozza di legge invece, si prevede una tassazione portata al 60% per i dipendenti che usano auto inquinanti, ovvero che superano l'emissione di 160 grammi di CO2 al chilometro. Invariate invece le tassazioni per auto ibride ed elettriche.

Si sta facendo strada, però, l'ipotesi rinvio, quasi come scelta obbligata. Motivo per cui la tassazione sulle auto aziendali potrebbe slittare di 6 mesi se non addirittura di un anno.
Le maggiori perplessità sono state espresse dal ministro Gualtieri, il quale è dubbioso sulle tempistiche e l'entrata in vigore della stessa legge.

Dichiaratamente a favore del rinvio o addirittura della cancellazione della legge è Matteo Renzi che ha anche lanciato una raccolta firme sul suo sito.

Anche Anasia, associazione dei noleggiatori, si è dimostrata preoccupata oltre che contraria al provvedimento in quanto "uccide il settore e colpisce in busta paga oltre due milioni di lavoratori".

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS