Borsainside.com

Gasolio ghiacciato a causa del freddo, come evitare il problema e come risolverlo quando succede

Gasolio ghiacciato a causa del freddo, come evitare il problema e come risolverlo quando succede

Con l'arrivo delle basse temperature in inverno il diesel potrebbe dare dei problemi. Vediamo come risolverli o addirittura evitarli con la prevenzione.

In inverno, con l'arrivo del freddo e quindi delle temperature basse, soprattutto in alcune zone d'Italia, chi possiede un'auto diesel potrebbe ritrovarsi con una bella seccatura. Infatti i motori diesel potrebbero non partire a causa del gasolio ghiacciato. Cerchiamo di capire perchè succede e quali misure adottare per evitare che ciò accada.

Quando sentiamo parlare di gasolio ghiacciato, non si intende letteralmente la trasformazione del carburante da liquido a solido, ma si fa riferimento ad un processo di scissione: in pratica dal gasolio si separano le cosiddette paraffine, che sotto forma di piccole palline non fanno altro che occludere il serbatoio impedendo in questo modo al carburante di passare, rendendo così impossibile l'accensione del motore.

Nelle zone montane o comunque molto fredde i distributori vendono gasolio che è stato già precedentemente "corretto" con dell'additivo, il cosiddetto gasolio invernale, che rende possibile l'ultilizzo di questo carburante con temperature che possono oscillare dai -10° ai -25°.
Fate buona attenzione a che tipo di gasolio avete nella vostra auto prima di cimentarvi in zone dalle temperature non proprio amichevoli, magari chiedendo informazioni proprio al vostro benzinaio di fiducia.

Nel caso in cui nella vostra zona non ci siano distributori che vendano gasolio resistente alle basse temperature, è possibile acquistare degli additivi da aggiungere da soli al gasolio e che sono venduti tranquillamente nella grande distribuzione; permetteranno al vostro gasolio di resistere tranquillamente alle basse temperature. 
Fino ad alcuni anni fa era abbastanza diffusa la pratica di aggiungere al gasolio una piccola quantità di benzina. Scelta non più consigliabile in quanto con i motori diesel di nuova generazione si rischia di causare gravi danni al motore.

Nel caso non abbiate fatto in tempo o vi siate dimenticati di rifornirvi di gasolio invernale o additivi "anti gelo", e vi troviate con le paraffine che già bloccano il vostro motore, non preoccupatevi tantissimo, il rimedio, in tal caso, sarà quello di preoccuparvi di scaldare filtri e tubazioni fino a quando il gasolio potrà nuovamente passare. Ovviamente quando si parla di "scaldare" va da sè che in questo caso non si parla di utilizzo di fiamme libere, perchè ovviamente sarebbe estremamente pericoloso.

Un buon metodo di riscaldamento ad esempio potrebbe essere quello di scaldare la zona interessata con dell'acqua calda o con un phon.
Potreste anche scegliere di smontare direttamente il filtro del gasolio e decidere poi il modo migliore con cui riscaldare la parte interessata. Potreste ad esempio scaldarlo con lo scarico di un'altra vettura oppure semplicemente tenerlo tra le mani fino a risolvere il problema.

Ovviamente per quanto sia una procedura relativamente semplice, se non si è pratici del settore è meglio lasciar mettere mano agli esperti.
Se con il fai da te invece ve la cavate, avete due strade percorribili: risolvere il problema del gasolio ghiacciato o effettuare della prevenzione. Ovviamente quest'ultima è la migliore nel caso già sappiate di andare incontro a situazioni particolarmente gelide, sia perchè più pratica come soluzione, sia perchè, dover intervenire dopo su una situazione problematica, potrebbe comunque lasciare degli strascichi futuri.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS