Borsainside.com

Audi AI:ME la nuova concept car a guida autonoma presentata a Las Vegas

Audi AI:ME la nuova concept car a guida autonoma presentata a Las Vegas

Al CES 2020 Audi porta una concept car che presenta una serie di novità interessanti che aiuteranno a rendere i viaggi più confortevoli ed interessanti.

Ormai sentir parlare di auto alettriche che guidano da sole, per dirla in modo meno rozzo, a guida autonoma, è diventata un'abitudine. Seat, a tal proposito, si è presentata con la el-Born e al prossimo Salone di Shanghai, Volkswagen presenterà la I.D. Roomzz invece Audi arriva con la AI:ME Concept; si tratta di una vettura compatta a tre o cinque porte pensata per essere usata in città.

Tutte queste auto sono state sviluppate sulla stessa piattaforma MEB, la medesima che è stata usata per la Skoda Vision E vista al Salone di Francoforte 2017.

L'Audi AI:ME Concept è mossa da un motore elettrico da ben 170 CV sull'asse posteriore, alimentato da una batteria da 65 kWh. Le sospensioni sono a controllo elettronico derivanti da modelli già esistenti.

Il design, come è ovvio che sia su una concept car, è futuristico. Non ha montanti convenzionali e lateralmente i "finestrini" si possono più definire delle vetrine panoramiche. Il particolare tipo di illuminazione fa intendere automaticamente un livello di tecnologia avanzata applicata all'auto. L'Audi AI:ME è infatti creata con un sistema a guida autonoma con funzionalità di livello 4. Anche la sigla "AI", Artificial Intelligence, fa un chiaro riferimento ad una intelligenza artificiale che riesce a instaurare una relazione tra uomo e macchina che è in grado di apprendere automaticamente.

Le principali caratteristiche dell'auto sono l'Audi Eye Tracking, un sistema per gestire tramite lo sguardo i sistemi di comunicazione e connettività, il display on demand-transparent e lo Human Centric Lighting che, grazie a delle variazioni di luce vi aiuta a trovare il mood più adatto per il viaggio.

L'Eye Tracking funziona con due telecamere, una per il guidatore l'altra per il passeggero, in grado di rilevare il movimento degli occhi riuscendo a capire la direzione dello sguardo. Il sistema raccoglie questi imput e poi è possibile confermarli tramite un tocco grazie ai listelli posizionati sotto i finestrini che hanno dei sensori incorporati in grado di riconoscere la mano.

La grande particolarità di quest'auto in realtà è lo schermo head-up realizzato con Samsung che è in grado di dare informazioni di navigazione in 3D. Le immagini vengono proiettate ad una distanza di circa 8-10 m dal guidatore, ovviamente si tratta solo di "un'illusione" che le fa vedere apparentemente fuori dal parabrezza, seguendo il movimento degli occhi. Ovviamente bisogna evitare di mettere a fuoco l'immagine perdendo la concentrazione dalla guida, perchè il sistema è in grado di capirlo analizzando la profondità dello sguardo grazie ai movimenti muscolari degli stessi occhi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS