Borsainside.com

Hyundai i10 2020. Ecco la piccola di casa. Più sportiva e più giovane...e più connessa.

hyundai i10 2020

La piccola coreana arriva a febbraio. A partire da 12.900 euro. Ritorna ringiovanita nel look ma non solo

Arriva sul mercato la nuova Hyundai i10. La terza generazione della piccola city car coreana si presenta con un look più cattivo e sportivo, completamente rinnovata. Hyundai ha deciso di puntare ancora sul segmento A, nonostante la concorrenza lo stia trascurando, forte dei risultati delle vendite ottenute sin dalla prima versione della i10 lanciata nel 2008. L'Italia è una delle nazioni di maggior successo per la piccola di casa, 145.000 unità nel nostro Paese, ben oltre il 20% delle vendite.

La casa coreana ha deciso di proseguir sul successo di questo modello con i propulsori che più sono desiderati da chi acquista un'auto di segmento A: motore benzina e variante GPL. La i10 è ufficialmente in corsa per la leadership come regina della categoria, con interni confortevoli e abitabilità migliorata. Inoltre è stata anche migliorata tecnologicamente, il chè la posiziona davvero un passo più avanti rispetto ad alcune concorrenti. Vediamo com'è fatta la piccola Hyundai i10.

La griglia a nido d'ape si fa ben notare sul frontale dell'auto, ormai caratteristica di diversi modelli Hyundai al cui interno sono integrate delle luci diurne. Sul cofano sono state disegnate delle nervature che ne danno un segno più sportivo ed aggressivo invece le fiancate hanno linee più morbide. Come tutte le i10, anche questa è caratterizzata dal montante ad X nel posteriore. La carrozzeria è disponibile in 22 combinazioni differenti, con possibilità di tetto a cotrasto in nero o rosso e 3 tinte inedite.

Il nuovo design ha un'anima tutta italiana, infatti è stato relizzato dal Designer Davide Varenna: "Siamo partiti con disegni dinamici. Si trattava di un modello molto importante per Hyundai. Dovevamo proseguire il successo delle generazioni precedenti ma volevamo andare ancora oltre e realizzare un'auto più attraente, giovane e dinamica. Abbiamo cercato di convogliare subito questo spirito nei primi disegni. Ogni parte dell'auto è fatta per trasmettere questo messaggio. L'architettura è definita in particolare dalla parte centrale più pulita, con muscolature triangolari per sottolineare un maggiore dinamismo. C'è stata volontà di massimizzare gli spazi interni con una plancia con svilupo orizzontale caratterizzata da molti vani porta oggetti. Siamo particolarmente orgogliosi di questo modello".

L'anima giovane di quest'auto la si può notare anche all'interno dell'abitacolo, dove, anche qui, un design in 3D a nido d'ape, da dinamicità alla plancia ed agli interni delle portiere.Il sistema di infotainment si affida ad un display da 8 pollici, tra i più grandi in questo segmento ed è compatibile con Apple CarPlay e con Android Auto. Gli ADAS inclusi in Hyundai SmartSense comprendono la frenata assistita, regolazione automatica degli abbaglianti, mantenimento della corsia, rilevamento della stanchezza del conducente e dei limiti di velocità. In opzione c'è anche la disponibilità della retrocamera per facilitare i parcheggi. In Italia verrà lanciata inizialmente solo nella versione con motore a benzina a 3 cilindri 1.0 aspirato da 67 CV e 96 Nm di coppia massima. A fine marzo approderà anche la variante GPL, invece per l'estate è previsto l'arrivo della versione sportiva, la N Line da 100 CV. Gli allestimenti saranno tre: Advanced, Tech e Prime ed il prezzo di partenza sarà di 12.900 euro.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS