Borsainside.com

Android Automotive: l'auto diventa smart

Android Automotive: l'auto diventa smart

Il nuovo sistema di infotainment di Google porta Android Auto ad un altro livello. L'auto diventa un oggetto smart. Vediamo cosa è in grado di fare

Android Automotive è il nuovo sistema operativo per auto. Sapevamo già che sarebbe stato un passo avanti rispetto ad Android Auto e a tanti altri competitor messi in capo dai vari produttori automobilistici, ma adesso possiamo vederlo all'opera grazie ad alcune prove svolte "sul campo". Android Automotive è stato perfettamente integrato all'interno del sistema auto ed infatti non avrete bisogno di altro alla guida.

Al primo avvio vi verrà chiesto di configurare il profilo guidatore, associando il vostro account Google, esattamente come avviene quando acquistate un nuovo smartphone. Peccato solo che per confermare la vostra identità vi verrà fornito un indirizzo URL da dover inserire manualmente sul vostro smartphone e non un codice QR.

Android Automotive sfrutta un'interfaccia che vi darà l'impressione di usare un tablet Android. C'è il Play Store con solo alcune app compatibili. Quindi fatevi passare dalla mente l'idea di poter guardare Netflix mentre siete alla guida. Questo dovrebbe essere considerato un lato positivo. Compatibili invece app come Spotify e Pocket Casts, come anche YouTube Music.

Interfaccia tra Android e Volvo
L'interfaccia che andremo a trovare si può considerare un mix ben riuscito tra la classica concezione di Android che bene o male tutti conosciamo e la grafica Volvo, che è più essenziale e punta alla chiarezza: il tutto gira su Android Pie, con sezioni dell'interfaccia e del SO specifiche per l'auto. Invece quelle relative alle app Android preinstallate, come ad esempio Google Maps, sono quasi del tutto simili all'interfaccia per tablet Android.

Ovviamente il sistema operativo supporta connettività Wi-Fi e dati LTE e gli aggiornamenti sono previsti via OTA.

I punti di forza di Android Automotive
Ciò che rende Android Automotive un servizio al momento senza competitori è l'integrazione perfetta con l'auto. Si può controllare il climatizzatore tramite Google Assistant, oltre alla sensibilità del volante, la tipologia di frenata e i comandi classici per gestire la navigazione e i vari contenuti multimediali dei vari servizi streaming. In pratica l'auto diventa un grande device smart grazie ad Assistant, con cui si potrà gestire anche oggetti esterni all'auto, come la porta del garage (tramite un apposito sensore) e il bagagliaio.

Le carenze di Android Automotive
Questo sistema è ancora ai suoi primi passi e quindi ci sono ancora degli aspetti migliorabili. Attualmente con Assistant ci sono delle limitazioni su alcuni parametri che è possibile controllare, come il cruise control gestibile tramite i comandi vocali. Le app compatibili sono ancora poche, ma ciò si trasforma in una guida più sicura perchè soggetta a meno distrazioni.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS