Borsainside.com

Il mercato auto torna a crescere in Italia: a settembre +9,5%

Il mercato auto torna a crescere in Italia: a settembre +9,5%

Dopo il calo registrato durante i mesi di lockdown, ad agosto il mercato auto in Italia comincia a risalire. Filiera Automotive: "merito degli incentivi e degli ecobonus"

Il mercato auto è tornato nuovamente a crescere a settembre 2020. Secondo la Filiera Automotive si tratto di un dato incoraggiante dovuto principalmente allo stanziamento di fondi per nuovi Ecobonus e per incentivare all'acquisto di nuove vetture.

Questa strategia è risultata vincente per il rilancio del comparto dopo il drastico calo registrato durante i mesi di lockdown di marzo, aprile e maggio.

In particolare, i dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti mostrano che nel mese di settembre è stato registrato un aumento delle nuove immatricolazioni del 9,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Il dato complessivo indica che a settembre in Italia sono state consegnate e immesse in circolazione ben 156.132 vetture. Dati i sette mesi consecutivi in flessione e che il mercato ha ricominciato a risalire lievemente solo ad agosto, il bilancio dei primi nove mesi del 2020 non è stato per nulla positivo.

Dal rapporto è emerso che in questo arco di tempo in Italia sono state immesse in circolazione 966.017 autovetture, una cifra più bassa del 34,2% di quella registrata nello stesso periodo (1 gennaio-30 settembre) del 2019.

In calo la vendita di vetture a benzina e diesel

Dall'analisi delle nuove immatricolazioni effettuate nello scorso mese, è emerso che sono in netta diminuzione le vendite di vetture ad alimentazione "convenzionale", sostituite invece dalla forte domanda di vetture a propulsione elettrificata.

Le auto alimentate a gasolio hanno registrato un calo delle vendite del 3% e si assestano al 32% del mercato. Dal 1 gennaio al 30 settembre le immatricolazioni delle vetture diesel sono diminuite del 45% rispetto ai dati rilevati nello stesso periodo del 2019. Attualmente la quota di mercato corrispondente va al 35%, con ben 6 punti percentuali in meno.

Anche le auto a benzina hanno registrato un forte calo nelle vendite. Nel mese di settembre i dati dimostrano una diminuzione del 19%, mentre considerando l'intero periodo gennaio-settembre, il dato cala del 39%, sempre rispetto agli stessi periodi del 2019. La quota di mercato quindi va, rispettivamente al 33% e al 40%.

In aumento le vetture ad alimentazoni alternative, ibride ed elettriche

E' in crescita invece il mercato delle autovetture a GPL, con un incremento dell'8%, sebbene nei primi nove mesi dell'anno anche questi modelli hanno subito un calo del 40%. Sono calate anche le immatricolazioni delle auto a metano, con un -0,3% a settembre (quota di mercato del 2,2%) e -12% dall'inizio dell'anno (quota del 2,4%).

Per quanto riguarda il settore delle auto elettriche e ibride, viene invece registrato un costante aumento dovuto alla competitività dell'elettrificazione, grazie soprattutto agli ecoincentivi. In particolare, a settembre tra auto elettriche e ibride è stato registrato un aumento delle nuove immatricolazioni pari al 215%.

Dall'inizio dell'anno la vendita di vetture a zero emissioni è aumentata del 72%. Inoltre è straordinario il dato registrato dalle mild-hybrid e full-hybrid, con un aumento del 210% a settembre (20,5% quota di mercato relativa) e del 60% dall'inizio dell'anno (quota di mercato del 13%, con 8 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo del 2019).

Anche le vetture ad alimentazione ibrida plug-in hanno registrato un forte aumento a settembre 2020, pari al 241%, rispetto al 2019. Ciò è dovuto anche alle variazioni in positivo registrate dalle vetture elettriche, con un +224%, e soprattutto dalle ibride plug-in, con un +268%.

Entrambe le categorie rappresentano il 4,5% del mercato dello scorso mese e il 3% da inizio anno. Il bilancio dei primi nove mesi del 2020 quindi assegna alle auto elettriche e plug-in un aumento del 154% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Prima tra le auto ibride è Fiat Panda, che conferma tra i modelli eco-friendly anche la leadership della "segmento A" di Fca in Italia. Altre performance positive sono state registrate da Fiat 500 Hybrid e da Lancia Ypsilon Hybrid, anche se resta l'unico modello a portare avanti il vessillo del marchio torinese.

Più attenzioni sugli Ecobonus

Paolo Scuderi, presidente Anfia (Associazione nazionale della Filiera dell'industria automobilistica), ha affermato: "gli incentivi introdotti con il Decreto Rilancio e con il Decreto Agosto hanno contribuito in maniera determinante al risultato positivo di settembre, arrivato dopo un agosto stabile e che seguiva sette mesi consecutivi in flessione".

Tutto ciò, sottolinea Scuderi, per ribadire quanto gli aiuti concreti siano importanti per risollevare il mercato di questo settore e come i vari incentivi siano visti in maniera positiva dai consumatori.

A dimostrazione di questo, c'è anche il fatto che i fondi stanziati per la "nuova terza fascia", ossia quella di vetture a benzina o diesel con livelli di emissioni tra i 91 e i 110 g/km, introdotto appena il mese scorso (1 settembre) sono già stati esauriti in pochissimi giorni.

Secondo Scuderi "presto termineranno anche quelli disponibili per la fascia 61-90 g/km, ovvero 150 milioni di euro, dei quali ne restano poco meno di 70".

"Speriamo che nell'iter di conversione in legge del Decreto Agosto apporti misure di sostegno anche per il comparto dei veicoli commerciali leggeri, in modo da incoraggiare gli invetimenti delle imprese che si occupano di logistica urbana delle merci e rinnovare così il parco circolante in ordine alla riduzione dell'impatto ambientale. Riguardo alle misure relative alle autovetture, ci auguriamo che i tempi di rottamazione vengano ampliati da 15 a 45 giorni, per risolvere i problemi di congestionamento delle pratiche che si stanno già verificando", ha infine aggiunto il presidente Anfia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS