Borsainside.com

Revisione auto: finita la prima proroga. Tornano le multe

Revisione auto: finita la prima proroga. Tornano le multe

A partire dal mese di novembre gli organi di polizia hanno ripreso a controllare le scadenze delle revisioni auto. Vediamo le altre date importanti per evitare sanzioni salate

Il 31 ottobre è stato l'ultimo giorno per poter circolare con la revisione auto scaduta per tutti gli automobilisti a cui la revisione era scaduta il 31 marzo 2020. Era stata concessa una prima proroga inserita nel Decreto Semplificazioni che, appunto, aveva rinviato fino ad ottobre tale scadenza.

Cosa dice il Decreto Semplificazioni riguardo le revisioni
Nel Decreto Semplificazioni si dice: "In considerazione dello stato di emergenza nazionale di cui alle delibere del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020 e del 29 luglio 2020, è autorizzata la circolazione fino al 31 ottobre 2020 dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 o alle attività di revisione di cui all'articolo 80 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.285, ed è rispettivamente autorizzata la circolazione fino al 31 dicembre 2020 dei veicoli da sottoporre ai medesimi controlli entro il 30 settembre 2020 nonchè la circolazione fino al 28 febbraio 2021 dei veicoli da sottoporre agli stessi controlli entro il 31 dicembre 2020"

Quindi, a partire dal corrente mese di novembre, gli organi di polizia stradale hanno ripreso a verificare sia tramite la banca dati della Motorizzazione, sia tramite la visione della carta di circolazione durante i controlli, l'avvenuta scadenza anche della proroga concessa in seguito all'emergenza sanitaria.

Nuove date per la revisione
Le altre proroghe per la revisione auto scadranno nei prossimi mesi. Ricordiamo che è stata autorizzata la circolazione rispettivamente fino al 31 dicembre 2020 dei veicoli per cui si sarebbe dovuto eseguire la revisione entro il 30 settembre 2020, oltre alla circolazione fino al 28 febbraio 2021 dei veicoli da sottoporre a revisione entro il 31 dicembre 2020.

Multe per chi non esegue la revisione
Circolare senza aver eseguito adeguata revisione porta incontro al rischio di sanzioni pecuniarie, con multe che vanno da 169 a 679 euro. Cifre, queste, che possono raddoppiare nel caso in cui la revisione fosse evitata ripetutamente. Con la revisione scaduta si può circolare in auto solo ed esclusivamente per potersi recare presso un centro specializzato dopo aver fissato un appuntamento per la revisione. Difatti, nell'eventualità di un controllo da parte delle forze dell'ordine, sarà necessario esibire un documento che attesti l'appuntamento fissato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS