Auto elettriche: dove, come e quanto costa ricaricarle.La guida completa

Auto elettriche: dove, come e quanto costa ricaricarle.La guida completa

La diffusione così repentina delle auto elettriche impone di essere informati sulle modalità e i costi di ricarica per non sbagliare

Con la diffusione a macchia di leopardo delle auto elettriche nei prossimi anni saranno necessari interventi strutturali a causa della scarsità di infrastrutture per la ricarica di questi autoveicoli, dotati oltretutto di un'autonomia davvero limitata.

Dove e come ricaricare l'auto elettrica

Trovare infrastrutture di ricarica esistono tante app e siti dedicati, oltre al navigatore di bordo della vostra auto elettrica.Al momento, quando sei in giro, puoi utilizzare le stazioni di ricarica installate su suolo pubblico o su suolo privato ma aperte al pubblico come ad esempio nei centri commerciali ed Hotel.E' necessario, oltretutto, essere provvisti dell'app o della tessera dell'operatore.
Per il pagamento si può usare l'app e la card apposita.Il cavo da inserire lo trovi (spesso) già presente di default al momento dell'acquisto dell'auto elettrica.Nei punti di ricarica Fast lo trovi già presente sulla colonnina.

Come trovare i punti di ricarica più vicini

Sono presenti diversi siti internet:

  • GoElectricStations;
  • Mobilità Alternativa Volkswagen;
  • Colonnine Elettriche, mostra la mappa dell’Italia con tutte le colonnine per la ricarica disponibili.

Potete utilizzare anche delle app apposite quali:

  • Colonnine di ricarica, indicando la posizione in cui ci si trova, si possono vedere le colonnine di ricarica disponibili nella zona;
  • NextCharge;
  • Evway – Colonnine Elettriche.

Ricarica a casa: wallbox o cavo EVSE

E' possibile, tuttavia, caricare  l'auto elettrica a casa tramite la propria rete elettrica domestica che è in AC a 203 volt, ovvero tramite la corrente alternata.
Se si devono ricaricare moto o scooter elettrici o più auto elettriche è necessario avere a disposizione il Control Box da utilizzare sia con le prese domestiche sia con quelle industriali fino ad un massimo di 32A, monofase o trifase con massimo 22 kW.
Alternativamente al wall-box potete utilizzare il cavo EVSE che mima il lavoro di comunicazione tra l'autovettura elettrica e la colonnina e che permette di gestire manualmente la potenza erogata.

Connettori e prese

Ci sono diverse tipologie di connettori per la ricarica di un veicolo elettrico in AC. Vediamo quali:

  • monofase che gestisce un massimo di 32A e 230V arrivando a 7.4 kW;
  • mono/trifase che gestisce un massimo di 32/70A a 230/400V circa. In questo caso si può arrivare ad una potenza massima di 43 kW;
  • mono/trifase per massimo 32/62A e 230/400 Volt. La potenza massima è di 22 kW;
  • Shuko, 10A, 230 V e 2.3 kW di potenza massima;
  • monofase per massimo 16A e 230V, dedicato ai veicoli leggeri, potenza massima 3.7 kW.

La corrente continua (DC) consente la ricarica “ultra-rapida”, il caricabatterie è nella colonnina e gli standard principali sul mercato sono il CCS COMBO2 e il CHAdeMO.

Tempi di ricarica e costi

Ricaricare nella propria abitazione tramite l'impianto elettrico l'auto elettrica è di granlunga il modo più conveniente in termini meramente economici.Un pieno, con autonomia di circa 280 km, verrebbe a costare in media 9 euro per caricare una batteria da 40 kWh.
Il tempo di ricarica della batteria dell'auto vettura elettrica è in media 12 ore per una ricarica completa.

Se si decidesse di ricaricare l'autovettura elettrica fuori casa invece la questione deventerebbe un tantino più complessa poichè i costi potrebbero essere a consumo o a flat.Le tariffe, inoltre, cambiano a seconda della velocità di ricarica, al tipo di colonnina e ovviamente dell'operatore.E se per una ricarica completa a casa il costo è di circa 9 euro per una batteria media di 40 kWh, in questo caso il costo si aggirerebbe intorno alle 18-21 euro per un pieno completo.Esattamente il doppio.
Il vantaggio quindi di una ricarica fuori casa è quello del tempo.I tempi sono veramente molto corti a seconda che utilizziate una collonnina standard rapida (circa due ore), con una colonnina rapida da 50 kW solo un'oretta e la colonnina a rifornimento super-fast solo pochi minuti.
A voi la scelta!

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS