Gli interventi fondamentali per la manutenzione auto GPL

Gli interventi fondamentali per la manutenzione auto GPL

Quali sono tutti gli interventi utili per mantenere in ottime condizioni l'auto a GPL

Le auto alimentate a GPL sono ampiamente più diffuse rispetto al passato poichè questa tipologia di alimentazione consente di risparmiare un bel po' sul costo del carburante. E' fondamentale, tuttavia, sapere che l'impianto necessità di una manutenzione particolare per mantenerlo sempre alla massima efficienza e che non presenti alcun problema.

Sono necessari, quindi, sia interventi di manutenzione ordinaria sia di manutenzione straordinaria oltre ai classici tagliando e revisone come tutti gli altri veicoli "tradizionali".

Manutenzione ordinaria

La manutenzione ordinaria dell'impianto GPL deve essere fatta, solitamente, ogni 15.000/20.000 chilomentri e il tutto rientra oltre che tagliando tutte le procedure riportate sul libretto di manutenzione del veicolo.
Ci sono degli interventi dedicati esclusivamente al GPL, come ad esempio, il controllo delle valvole del motore o la sostituzioni di particolari filtri che determinano un costo di manutenzione ordinaria leggermente più alto rispetto a quello previsto per i veicoli a benzina o a diesel.

Auto a GPL: revisione

Le regole per la revisione auto delle macchine a Gpl non cambiano: la prima va fatta dopo 4 anni dall'immatricolazione del veicolo e poi con cadenza bi-annuale.

La sostituzione del serbatoio

La legge italiana impone ai proprietari la sostituzione del serbatoio GPL dell'auto ogni 10 anni, periodo che si deve calcolare dalla data di immatricolazione o la data in cui l'impianto è stato montato e collaudato.

La revisione delle testata de motore

Dopo alcuni anni di utilizzo dell’impianto, potrebbe capitare, tra i tanti possibili interventi di manutenzione, di dover fare la revisione della testata del motore. Infatti l’impianto GPL può portare un aumento dell’usura delle valvole del motore, per cui è fondamentale eseguire la manutenzione periodica.

I costi della sostituzione

La sostituzione dell’impianto è obbligatoria per Legge e deve essere fatta ogni 10 anni. Il costo si aggira in media sui 550 euro.

Il nostro consiglio è che sarebbe bene viaggiare periodicamente a benzina, per preservare l’auto e mantenere più efficiente il motore. Altro appunto da fare riguarda il fatto che il GPL, se mantenuto correttamente, ha diversi pregi: inquina poco e consente di circolare anche nei blocchi del traffico e di risparmiare sui costi del carburante

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS