Tesla e Apple, inizia il duello a distanza

Tesla e Apple, inizia il duello a distanza

Iniziano le prime provocazioni tra Tesla ed Apple in vista di un probabile ingresso del marchio di Cupertino del settore automobilistico

Apple, stando alle numerose indiscrezioni, dovrebbe produrre la sua prima auto elettrica, anche se non si sa precisamente entro quanto. Qualcuno afferma che ciò possa accadere entro il 2021, qualcuno entro il 2024, per ora nulla è stato confermato. Molto probabilmente sarà una vettura equipaggiata con batteria "made in Cupertino" dall'autonomia sorprendente, come in perfetto stile Apple.

Apple sarà certamente un marchio dal grande prestigio, ma di sicuro non è facile partire da zero per produrre automobili elettriche inserendosi nel mercato a gamba tesa. Realizzare un'auto non è come produrre telefoni o gadget elettronici. Si prenda ad esempio Elon Musk che ci ha impiegato ben 17 anni per ricevere dei profitti dal suo business. Apple ha sicuramente gli strumenti per poter creare una vettura tutta sua, ma sicuramente non è un progetto agile come potrebbe essere quello di un nuovo smartphone.

Sembra che il marchio della mela morsicata sia al lavoro per una batteria progettata in modo da poter garantire un'autonomia molto lunga e che si stiano effettuando già i primi test. Una batteria che fornirebbe anche maggior sicurezza dal punto di vista del surriscaldamento rispetto alle attuali batterie.

In tutto questo panorama automobilistico-tecnologico fa la sua apparizione Elon Musk, che con un tweet rende pubblica la notizia che tra il 2017 e il 2019 lui stesso provò a contattare Apple per vendere Tesla e riferisce di non aver mai ricevuto risposta da Cook. Musk, CEO di Tesla, scrive: "Durante le giornate più nere del programma per Model 3 (l'auto arrivata in Italia lo scorso anno) ho contattato Tim Cook per discutere la possibilità che Apple acquistasse Tesla. Ha rifiutato l'incontro". Tesla al momento subisce la pressione a Wall Street proprio a causa della notizia di una possibile produzione da parte di Apple di una vettura elettrica entro il 2024. 

Dal Tweet di Elon Musk si evince chiaramente il tentativo, in passato, di vendere Tesla ad Apple, con una trattativa che prevedeva la cessione del suo marchio per un decimo del valore attuale, ovvero 60 miliardi di dollari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS