Centralina auto: a cosa serve e come capire se è guasta

Vediamo le funzioni della centralina, elemento essenziale dell'auto e cosa fare quando è guasta

La centralina dell'auto è l'elemento che controlla il motore della stessa. Questo dispositivo serve a gestire elettronicamente il funzionamento del motore delle nostre vetture. A seconda di determinati parametri, controlla l'accensione del motore, alimentazione e distribuzione, con l'ausilio di appositi sensori per:

  • la pressione dell'aria nei condotti di aspirazione
  • la velocità del veicolo
  • la temperatura del motore
  • rotazione del motore
  • temperatura dell'aria aspirata

Questi sono solo alcuni dei dati che la centralina analizza in tempo reale e che, rielaborandoli, utilizza per gestire le funzioni del motore, principalmente per l'alimentazione e l'immissione di carburante e la combustione di quest'ultimo.

Spiegato in termini ancora più semplici, quando noi stiamo guidando la nostra auto e premiamo sul pedale dell'acceleratore, questo invia delle informazioni alla centralina. Queste informazioni vengono incrociate con tutti gli altri dati che vengono trasmessi dai vari sensori e in questo modo la centralina riesce a "capire" quanto carburante occorrerà per formare una miscela che bruci ma che allo stesso tempo rilasci meno residui possibile per ridurre al minimo le emissioni e i consumi, ottimizzando quindi il risultato.

Solitamente pensiamo alla centralina in modo errato, ovvero la vediamo come un elemento elettronico, ma si tratta di uno strumento che serve per la gestione elettronica della formazione di miscela e conseguente combustione.

Centralina auto: a cosa serve?
In passato le centraline delle nostre auto avevano un collegamento meccanico tra il pedale dell'acceleratore e l'ingresso della miscela nel motore. Ora invece l'acceleratore altro non è che uno dei sensori di posizione della centralina.

Quindi è sparito il collegamento diretto che c'era tra acceleratore e ingresso del carburante nel motore, presente sui vecchi propulsori. Inoltre, altra differenza, in passato le centraline erano responsabili solo della quantità di carburante immesso in ogni cilindro. Oggi invece, le centraline moderne, controllano anche il tempo di iniezione, la fasatura di accensione, la variabile cam timing e tanto altro.

Infatti vengono elaborati anche altri dati, come:

  • la temperatura motore
  • la velocità
  • la pressione atmosferica
  • la fasatura della distribuzione

La centralina è in grado di controllare la quantità di carburante necessaria ad ottenere la miscela perfetta, in modo che questa bruci senza troppi residui e di questo ne beneficiano sia le prestazioni che le emissioni inquinanti, oltre ai consumi che vengono ridotti.

Centralina guasta: i sintomi
Anche questo elemento, come altri del nostro motore, può essere soggetto a guasti. Quando ci sono dei problemi sulla centralina è possibile capirlo soprattutto nella fase di accensione del motore.

Quando la centralina è guasta l'auto fa fatica a partire, si presentano difficoltà nell'avviamento del motore o si verificano delle anomalie nell'accelerazione, a volte si verificano anche improvvisi spegnimenti dell'auto durante la guida.

In questi casi è bene rivolgersi ad un meccanico. Purtroppo questo componente è molto costoso da sostituire. Vi è infatti un prezzo variabile da 1.000 euro a 3.000 euroa seconda dell'auto. Ma per fortuna spesso è possibile risolvere il problema riprogrammando o riparando la centralina senza sostituirla.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS