Dove investono gli italiani, una ricerca Intesa Sanpaolo lo svela

investimenti

Intesa Sanpaolo fa il punto sulla ricchezza degli italiani e sulle loro abitudini di investimento.

CONDIVIDI

Come stanno investendo gli italiani? A domandarselo, e a fornire una risposta, è Intesa Sanpaolo nell’indagine 2019 del Centro di ricerca e documentazione Luigi Einaudi sul risparmio e sulle decisioni finanziarie degli italiani.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Dal ricco dossier non mancano gli spunti di particolare interesse. A cominciare, ad esempio, dal fatto che la quota di risparmiatori italiani è salita al 52%, mentre i non risparmiatori si fermano al 48%. Per quanto concerne le modalità di investimento, gli italiani preferiscono puntare su prodotti sicuri, con elevata liquidità e rendimento di lungo termine.

È anche per i motivi di cui sopra che l’investimento preferito degli italiani è stato la casa, con il 90% dei risparmiatori che preferisce puntare proprio sul mattone. A conferma di ciò, si noti come ben il 63% dei patrimoni degli italiani sia costituito proprio da case, con una ricchezza complessiva media di 270 mila euro, suddivisa per 101 mila euro in ricchezza finanziaria e 169 mila euro in ricchezza immobiliare. La ricchezza complessiva media incrementa peraltro nel caso di laureati, professionisti e imprenditori, con i primi che hanno 355 mila euro, i gli altri che salgono a 384 mila euro.

Passiamo dunque al risparmio gestito, che interessa il 15,3% degli intervistati. Per quanto attiene le motivazioni di acquisto dei fondi comuni nel 2019, queste sono state la professionalità dei gestori (34,8%) e la diversificazione del rischio (25,5%). Complessivamente, il livello di soddisfazione verso il risparmio gestito è di oltre il 70%, che si dichiara abbastanza soddisfatto, mentre il 12,5% si dichiara addirittura molto soddisfatto. Tuttavia, solamente il 13,7% del campione dichiara di essersi dotato di un fondo pensione.

Nel 2019, infine, aumenta l’acquisto di prodotti di bancassurance, ramo vita o ramo danni. Bene anche i dati dei sottoscrittori di polizze e di forme di assicurazione e di welfare aziendale che sono rivolte a soddisfare i bisogni nei campi della salute (14,4%) e dell’invalidità nella vecchiaia (15,8%).

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro