Skin ADV

Addio al pos per i negozi? Ora basta uno smartphone anche per ricevere i pagamenti

tap on phone per ricevere i pagamenti

Da un'interessante collaborazione tra Mastercard e Intesa San Paolo nasce Tap On Phone, la soluzione che consente agli esercenti di gestire e ricevere pagamenti direttamente con lo smartphone, senza utilizzare il classico pos

E' ancora in fase sperimentale ma sembra davvero essere molto interessante e innovativa, "Tap on Phone", la soluzione nata da una collaborazione tra Intesa San Paolo e Mastercad e che consente agli esercenti di poter utilizzare direttamente lo smartphone per gestire e incassare i pagamenti effettuati dai clienti che utilizzano carte contactless o portafogli digitali tipo Apple Pay, Samsug Pay e PayGo. Il tutto viene gestito da un'unica app, XME Commerce, la quale consente anche di emettere ricevuta, ovviamente inviata digitalmente al cliente pagante.

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26 — Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

Gli importi avranno solo il limite di 25 euro nel caso in cui si dovesse usare una carta contactless, invece non avranno alcun limite nel caso in cui dovessero utilizzarsi altri dispositivi come smartphone o dispositivi indossabili come ad esempio gli smartwatch.

Obiettivo finale di questa operazione è quello di dare la possibilità ad esercenti e aziende, soprattutto quelli/e che operano al di fuori di una sede fissa, di poter accettare tranquillamente carte o portafogli digitali senza l'utilizzo di un dispositivo esterno (pos), se non unicamente il proprio smartphone. Ovviamente il tutto si traduce in comodità e sicurezza anche per i clienti finali. Insomma, un passo in avanti per tutte e due le parti.

Questo progetto ha preso il via grazie anche al supporto di Mercury Payment Services e di Mobeewave, un'azienda già specializzata in pagamenti con dispositivi mobili e già facente parte di Mastercard Start Path, ovvero il programma per startup che da quando è stato fondato, nel 2014, ha coinvolto oltre 200 startup del settore tecnologico, tra le più avanzate, creando un'efficiente connessione tra queste ultime e i clienti globali Mastercard, con una raccolta complessiva di 1,5 miliardi di dollari di investimento in capitale.

Antonio Di Meo, Vice president Account Leader di Mastercard, sulla realizzazione di questo progetto ha dichiarato: "Crediamo molto nel valore che questa soluzione potrà dare in termini di facilità di accesso, stimolo all'utilizzo e sicurezza nell'accettazione dei pagamenti digitali"

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro