Skin ADV

Email truffa Agenzia delle Entrate: virus attiva un ricatto, non fate il download

Email truffa Agenzia delle Entrate: virus attiva un ricatto, non fate il download

Nuove segnalazioni su un'ennesima truffa online: attenzione alla falsa mail dell'Agenzia delle Entrate

Gli schiemi delle truffe online tendono sempre più spesso ad usare la fama e la rispettabilità di banche e enti governativi per convincere ignari cittadini ad aprire email che poi si rivelano delle vere e proprie truffe.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

In passato avevano fatto molto scalpore le email truffa di alcune banche o quelle di Poste Italiane. Ovviamente queste mail non erano inviate da banche vere o da Poste Italiane ma purtroppo tanti ignari cittadini sono caduti nel tranello e hanno aperto queste mail fraudolente arrivando fino a scaricare gli allegati.

Non contenti di aver tirato in ballo banche anche di una certa fama, i truffatori di professione hanno coinvolto anche l'Agenzia delle Entrate nei loro raggiri. Sono infatti giunte segnalazioni su una mail truffa dell'Agenzia delle Entrate che molti ignari cittadini hanno ricevuto. Si tratta di una email fraudolenta che viene spacciata per il messaggio personale di un ente governativo. Chi non aprirebbe una mail dell'Agenzia delle Entrate? Ovviamente tutti i cittadini appena vedono che il mittente è l'Agenzia delle Entrate, spinti anche dall'ansia di avere a che fare con il fisco, sono portati a fare immediatamente click. Ed è proprio questo ciò che vogliono i truffatori seriali. 

Stando ad alcuni commenti presenti su internet, la nuova email truffa dell'Agenzia delle Entrate oltre che a rappresentare un serio pericolo per i dati sensibili degli ignari cittadini, potrebbe contenere un vero e proprio ricatto. Se si apre la falsa email dell'Agenzia delle Entrate che sta circolando in questi giorni, entrerà immediatamente nel dispositivo un virus che andrà a catturare tutte le informazioni personali del cittadino, estorcendo tutti i dati sensibili. Oltre all'intrusione nel proprio dispositivo (pc o smartphone) scatta anche il ricatto. I truffatori che stanno inviando false email dell'Agenzia delle Entrate, fanno infatti credere alle loro ignari vittime di avere la possibilità di rimediare a quanto avvenuto - ossia al furto di dati personali - pagando una somma in Bitcoin che si aggira intorno ai 500 e i 1000 dollari. Siamo quindi nell'ambito di una truffa bella e buona con il meccanismo del cavallo di ritorno, altro che email dell'Agenzia delle Entrate.

Come sempre avviene in questi casi, l'invito delle autorità è quello di prestare attenzione. Non è la prima volta che circolano mail fraudolente dell'Agenzia delle Entrate e non sarà neppure l'ultima. Se si ricevono delle mail truffa è assolutamente necessario non fare il download dei file allegati alla stessa email. Non c'è curiosità che tenga: queste sono email fraudolente dietro alle quali si possono nascondere veri e propri ricatti. 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro