Skin ADV

TIM anticipa i tempi e porta le eSIM sul mercato: come funzionano e quanto costano?

eSIM TIM

Finalmente arrivano le eSIM. Non avremo più bisogno delle card in plastica. Vediamo quali sono tutti i vantaggi di una SIM virtuale.

Finalmente arrivano sul mercato le eSIM, ovvero le SIM "digitali" grazie alle quali non avremo più bisogno di inserire quel piccolo pezzo di plastica nei nostri smartphone, come abbiamo sempre fatto finora da quando sono nati i telefoni cellulari, ma basterà semplicemente scansionare un codice ed il tutto funzionerà come con la scheda fisica in plastica che abbiamo usato finora.

La prima SIM virtuale era stata usata per la prima volta da Apple Watch, lanciata da Vodafone, con la serie 4 del famoso smartwatch. In quel caso era possibile abbinare lo smartwatch con una eSIM che avesse lo stesso numero dello smartphone abbinato. Adesso invece si fa un ulteriore passo in avanti e TIM presenta le eSIM per smartphone, almeno per i modelli che possono utilizzarle. TIM e Wind sono le prime due ad anticipare i tempi immettendo le eSIM sul mercato anche se si tratta solo di poche unità per ora.

Ma quali sono i vantaggi di una eSIM? Come anticipato le eSIM sono delle delle SIM a tutti gli effetti ma virtuali, il che significa che non avremo più una tesserina di plastica da inserire nello smartphone, ma ci verrà consegnata un codice QR da scansionare con il nostro smartphone ed il tutto inizierà a funzionare normalmente. Gli smartphone sono in possesso della tecnologia idonea per far funzionare le eSIM, ma al momento solo iPhone, Google Pixel, Samsung Galaxy Fold e Motorola RAZR permettono tutto ciò.
Il primo vantaggio di poter utilizzare una eSIM viene da se, ovvero sarà possibile usare uno smartphone single sim come un dual sim semplicemente aggiungendo una eSIM a quella fisica, ovviamente se lo smartphone dovesse permetterlo. Inoltre l'utilizzo della eSIM permette di effettuare il suo passaggio da uno smartphone all'altro senza aprire alcun vano porta SIM e spostare fisicamente la card, ma basterà effettuare la scansione del QR code.

Altro vantaggio che è decisamente importante per chi utilizza lo smartphone è la sicurezza. Con la eSIM l'operatore telefonico ed il produttore avranno sempre la tracciabilità del device, quindi va da se che sarà inutile appropriarsi ingiustamente di uno smartphone altrui e di uno smarrito in quanto ad ogni accensione in automatico avverrà la connessione alla rete permettendo quindi la localizzazione del telefono stesso. Non sarà più possibile estrarre la SIM e dare al telefono una nuova identità.

Le eSIM di Tim potranno essere acquistate con le stesse modalità con cui si acquista una SIM presso i vari rivenditori dell'operatore. Vi verrà consegnata una card del tutto simile a quelle consegnate finora, ma priva di SIM da staccare, ma ci sarà solo un QR Code da scansionare con la fotocamera del proprio smartphone per attivare il tutto.

Il costo di una eSIM è di 15€ e ci sarà la possibilità di trasformare la proprima SIM fisica in eSIM direttamente in negozio in pochi minuti. Ovviamente per poter usare la eSIM su uno smartphone sarà necessario "toglierla" virtualmente dallo smartphone precedente. Praticamente si faranno in virtuale tutte quelle operazioni che facciamo ora in modo fisico.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS