Skin ADV

Dal 2020 Whatsapp smetterà di funzionare su alcuni smartphone.

whatsapp

Dal 2020 Whatsapp smetterà di funzionare su tutti i telefoni Window Mobile ma anche su alcuni modelli Android e iOS. Vediamo quali.

Per alcuni utenti Whatsapp stanno per arrivare brutte notizie. Dal gennaio 2020 la famosa app di messaggistica istantanea smetterà di funzionare su migliaia di Windows Phone. Ma questa notizia non riguarda solo gli Windows Phone, ma coinvolge anche tanti altri apparati Android e iOS per i quali non verranno più rilasciati aggiornamenti e nuove funzionalità.

Certamente una notizia poco piacevole per i possessori di alcuni smartphone ma c'è anche da dire che ormai Whatsapp già da tempo aveva avvisato nella sua sezione che a breve la sua piattaforma non avrebbe più funzionato su alcuni dispositivi, specificando che per alcune versioni dei sistemi operativi mobile non sarebbero più stati rilasciati nuovi aggiornamenti. Fondamentalmente è un passaggio più che naturale per qualsiasi applicazione. Con il passare del tempo, infatti, viene interrotto il supporto per alcune tipologie di smartphone, ovvero quelli ritenuti obsoleti per poter garantire un corretto funzionamento dell'app stessa. Quindi chi ha uno smartphone troppo vecchio per supportare i nuovi aggiornamenti di Whatsapp cosa può fare per rimediare a questo problema? La soluzione può sembrare stupida e banale, ma è l'unica strada percorribile: bisogna acquistare un nuovo smartphone.

Come detto prima, nelle FAQ dell'applicazione è scritto già da tempo che Whatsapp dal 2020 smetterà di funzionare su alcuni smartphone ormai troppo vecchi. La spiegazione di Whatsapp è abbastanza esplicita: sarebbe sprecato impiegare risorse su sistemi operativi ormai obsoleti ed in possesso di una ristretta minoranza di utenti e nel frattempo sono stati superati da versioni molto più aggiornate. Quindi le date importanti da ricordare sono essenzialmente due: l'1 gennaio 2020 e l'1 febbraio 2020.

Dall'1 gennaio 2020 Whatsapp smetterà di funzionare su qualsiasi versione del sistema operativo Windows Phone, infatti l'app è stata già rimossa dal Microsoft Store. Mossa che non sorprende affatto dal momento in cui la stessa Microsoft ha deciso di abbandonare, almeno per ora, il settore mobile e di non continuare il suo lavoro con il sistema operativo per smartphone.

Dall'1 febbraio 2020 invece, arriverà il turno di alcuni smartphone con sistema operativo Android ed iOS. Nello specifico la versione di Android non più supportata da Whatsapp sarà la 2.3.7 comprese le precedenti e iOS 8 e precedenti. Considerando che con Android al momento siamo alla versione 10 e con iOS alla 13, stiamo parlando di un bel salto indietro nel tempo. Quindi, se siete in possesso di uno smartphone con questo sistema operativo, a breve Whatsapp smetterà di funzionare.

Per gli utenti che hanno acquistato uno smartphone negli ultimi 3-4 anni non c'è alcun problema, tutto rimarrà invariato. Per coloro che invece sono in possesso di un device più datato, questa è una notizia poco piacevole invece. Non poter più ricevere gli aggiornamenti dell'app significa essere vulnerabili ad alcuni bug 
Ciò potrebbe rivelarsi rischioso per la protezione dei nostri dati personali. Quindi, come detto prima, l'unica soluzione è correre ai ripari acquistando un nuovo smartphone.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS