Borsainside.com

Spotter: l'app che aiuta a trovare parcheggio e a guadagnare quando ne liberate uno.

spotter

Alcuni ragazzi italiani hanno ideato un'app che potrebbe risolvere molti problemi a chi vive in città, con notevole risparmio di tempo, denaro e salute. E tanto stress in meno.

Cercare parcheggio è una delle cose più stressanti che possa fare un guidatore, soprattutto quando si tratta di cercarlo nelle grandi città. Proprio per questo infinito problema che "purtroppo o per fortuna" vede coinvolte tutte le città del mondo e non solo quelle italiane, da poco è stata lanciata un'app che punta a facilitare la ricerca del posto auto. Come? Premiando la collaborazione tra automobilisti.

L'app di cui vi stiamo parlando si chiama Spotter ed è stata appena lanciata da tre ragazzi italiani, forti delle statistiche relative alla questione parcheggi. Infatti a Milano, ad esempio, mediamente si passa un quarto del tempo in auto solamente per cercare parcheggio, creando problemi sulla qualità della vita oltre che pesare sulle spese degli automobilisti ma anche sull'ambiente.

Spotter si basa fondamentalmente sul concetto della condivisione, più o meno come avviene per il car sharing. Si installa l'app e una volta creato il proprio account si può iniziare a cercare o a creare un parcheggio. Chi lascia il proprio posto auto riceve una ricompensa da chi lo prende, dei punti chiamati sPoints. Invece chi ne approfitta dovrà versarli. A cosa servono gli sPoints? Sono utili perchè possono essere riconvertiti in buoni Amazon o in buoni benzina o anche in seSterzi, che a loro volta potranno essere usati per richiedere info sui parcheggi agli altri utenti.

L'app, come ogni piattaforma di ricerca che si rispetti, permetterà di selezionare diversi criteri per la ricerca del parcheggio, come ad esempio le dimensioni del veicolo o gli orari. Tutti gli utenti di Spotter saranno identificati da un certo rating, più sarà alto e più l'utente avrà accesso ad alcune promozioni. Invece un rating eccessivamente basso potrebbe portare al ban dell'applicazione. Per questo Spotter suggerisce di farsi sempre riconoscere dall'utente che ha richiesto il parcheggio al momento della partenza. 

Ad ora Spotter è attivo sulla città di Milano e a breve dovrebbe essere disponibile anche a Roma. L'app è già disponibile gratuitamente sull Play Store e su App Store.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS