Borsainside.com

Nuovi Huawei P40 e P40 pro, fotocamere spettacolari.

Nuovi Huawei P40 e P40 pro, fotocamere spettacolari.

I nuovi Huawei P40 avranno fotocamere dalle prestazioni eccezionali, per bissare il successo della serie P30 e sfideranno il ban di Trump.

Il colosso cinese Huawei si prepara a lanciare il suo nuovo dispositivo top di gamma, il Huawei P40, ed arrivano notizie a tal proposito che lasciano trapelare alcune caratteristiche del nuovo dispositivo. Sembra che l'azienda punti molto su questo telefono con lo scopo di dare una bella risposta al ban voluto da Donald Trump e che sta creando un bel pò di problemi.

I nuovi Huawei P40 e P40 pro dovrebbero essere i primi smartphone ad utilizzare i servizi attivi di Huawei in vista di una sostituzione progressiva di quelli di Google. L'azienda ha fatto importanti investimenti per questo, proprio per dimostrare che è possibile costruire smartphone Android anche senza l'appoggio ufficiale di Google. Un settore su cui Huawei punta tantissimo è il comparto fotografico dei propri apparati. Il P40 dovrebbe essere equipaggiato con ben 5 fotocamere nella parte posteriore, con un sensore principale da 64 mp.

Per il suo telefono di punta Huawei sembra stia pensando a caratteristiche davvero interessanti. Il processore su cui girerà tutto sembra sarà un Kirin 990 fornito di modem 5G ultra-veloce. Come base RAM ci saranno almeno 8 GB e 128 GB di memoria interna, espandibile tramite nanoSD. Nella parte frontale dovremmo trovare un display pulito, senza fori nè notch. Le due fotocamere frontali dovrebbero essere nascoste o sotto al display o nella scocca. Cornici sottilissime con diagonale da 6.5 o 6.7 pollici ed un refresh rate a 120Hz.

Un'altra importante novità dovrebbe essere la batteria al grafene, che nel caso in cui fosse confermata, sarebbe la prima volta che una batteria di questo tipo verrebbe utilizzata su uno smartphone. Ma ancora non si sa quanto sia certa o meno questa notizia. In teoria dovrebbe essere di circa 5500 mAh con supporto alla ricarica da 50 W. Ovviamente sarà lanciato con Android 10 e la EMUI 10.

Come detto, il comparto fotografico attira grande interesse per i progettisti Huawei. Dopo aver ricevuto già il premio nel 2019 come cameraphone con la serie P30, l'azienda vuole fare il bis con la serie P40.
E per questo nella parte posteriore troveremo la bellezza di 5 sensori fotografici disposti in un rettangolo. Il sensore principale avrà 64 megapixel, realizzato da Sony. A supporto del principale ci sarà una fotocamera grandangolare da 20 Mp, un teleobiettivo periscopico da 12 Mp, un sensore per la profondità di campo e infine uno per le foto macro.

Il Huawei P40 e P40 pro sono i primi smartphone "post blocco commerciale" che non dovrebbero soffrire della mancata certificazione Android. La Casa ha annunciato che gli smartphone dovrebbero essere presentati intorno alla metà di marzo a Parigi per essere poi lanciati sul mercato nelle settimane successive. Nulla è dato sapere ancora sul prezzo, ma viene quasi scontato pensare che non si scenderà sotto gli 800 euro, soprattutto per la versione pro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS