Skin ADV

Huawei P40 Pro: grandi caratteristiche, 3 versioni e super batteria

huawei p40

Il top di gamma di casa Huawei per il 2020 si prepara ad atterrare sul mercato. Le premesse sono ottime, il prezzo anche

A quanto pare Huawei non ha affatto risentito del blocco commerciale imposto da Donald Trump e difatti la sua crescita non si è frenata. L'anzienda cinese infatti ha appena concluso un'annata da record nel 2019 e per il 2020 si prepara a tirar fuori altre novità. La prima importante attesa riguarda l'arrivo del nuovo Huawei P40, il nuovo top di gamma per il 2020. Sarà presentato a metà marzo 2020, ma ancora non è stata comunicata una data ufficiale.

Sono state tante le notizie che si sono rincorse sul nuovo Huawei P40, ma la principale riguarda il numero di versioni che verranno lanciate di questo dispositivo: ben tre. Ci sarà il modello "base", poi verranno lanciati anche il Huawei P40 Pro ed il Huawei P40 Pro Premium Edition. I tre device saranno accomunati da un'importante caratteristica, ovvero non avranno i più comuni servizi Google e tutte le app dell'azienda di Mountain View ed al loro posto ci saranno i servizi sviluppati internamente all'azienda Huawei che non dovrebbero far sentire la mancanza dei servizi Google come Google Play Store o Google Maps.

Il nuovo Huawei P40 Pro è un top di gamma che sfida senza paura l'iPhone 11 Pro e il Galaxy S20. Il colosso cinese ha pensato in grande per questo dispositivo. Sarà equipaggiato con il processore Kirin 990 5G supportato con 8-12 GB di RAM e 128-256-512 GB di memoria interna. Lo schermo sarà da 6,7 pollici con risoluzione QuadHD+ con refresh rate a 120Hz. Il lettore per le impronte digitali sarà posizionato sotto al display.

Nel comparto fotografico troveremo due fotocamere nella parte anteriore, la principale da 32 Megapixel e quella grandangolare da 8 Megapixel. Sul posteriore invece ci saranno quattro fotocamere: quella principale con sensore da 64 Megapixel, la lente grandangolare da 20 Megapixel, l'obiettivo con zoom 10X ed il sensore 3D ToF per la profondità di campo.

Il device sarà certificato IP58 per proteggerlo da acqua e polvere. A bordo avrà il sistema operativo Android 10 personalizzato con EMUI 10. Come detto, non ci saranno i servizi Google che saranno sostituiti da quelli Huawei.

Una voce non ancora confermata, ma che se lo fosse sarebbe davvero eccezionale, riguarda la presenza della batteria al grafene. Huawei a tal proposito mantiene ancora uno stretto riserbo, ma qualora fosse davvero così si potrebbe avere uno smartphone perfetto, con l'autonomia di un battery phone e la qualità di un top di gamma. La batteria al grafene infatti garantisce un'autonomia maggiore rispetto a quelle al litio ed un peso ridotto. In teoria sul P40 dovrebbe essere da 5500 mAh.

Il fatto che su questo nuovo device non ci saranno i servizi Google potrebbe permettere a Huawei di abbassare i costi e di conseguenza potrebbe uscire sul mercato ad un prezzo davvero ottimo. Si ipotizza che potrebbe essere lanciato ad un prezzo che va tra 850€ e 950€, il che lo renderebbe davvero appetibile per il rapporto qualità-prezzo.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS