Borsainside.com

Signal: ecco la nuova app di messaggistica pronta a competere con WhatsApp

Signal: ecco la nuova app di messaggistica pronta a competere con WhatsApp

Signal, la app di messaggistica garanzia di sicurezza implementa nuove funzioni per raggiungere un pubblico più ampio

Nel corso degli anni numerose applicazioni hanno provato a rubare a WhatsApp il titolo di re della messaggistica istantanea. Fino ad ora nessuno ci era mai riuscito, ma sulla scena è comparso un nuovo concorrente che stavolta sembra mettere in difficoltà il colosso di Zuckerberg e il suo nome è Signal.

Signal è nata nel 2014 ed è raccomandata da moltissimi esperti di sicurezza online. Lo scopo dell'app è appunto quello di battere il rivale e conquistare il titolo di prima app di messaggistica.

Attualmente è molto apprezzata da attivisti, giornalisti, whistleblower, quindi da tutte le persone che hanno la necessità di comunicare attraverso vie estremamente sicure per non rischiare qualche fuga di notizie.

Se da un lato Signal conquista pienamente queste categorie, dall'altro però non riesce a farsi molto largo tra il resto del pubblico, per il quale resta un'app quasi sconosciuta. Per i pochi che la usano, si registra comunque un utilizzo molto minore rispetto ad altre app come Telegram, WeChat, Messenger e WhatsApp stesso.

Quindi il primo obiettivo di Signal sembra essere proprio quello di conquistare una buona parte della popolazione mondiale. Brian Acton, uno dei due co-fondatori dell'app, ha finanziato ben 50 milioni per l'ideazione e lo sviluppo di tutti i widget dell'app e delle sue funzioni.

Grazie a questo, gli ideatori sono riusciti a implementare numerosi sticker, emoji, reazioni, il supporto per iPad e persino le condivisioni con autodistruzione.

Le varie implementazioni hanno di certo migliorato l'app, che ha raggiunto in poco tempo un numero elevato di download (tra i 10 e i 100 milioni). Naturalmente Signal non è ancora in grado di competere con i 5 miliardi di download registrati da WhatsApp, ma il fondatore non si arrende e punta a migliorare ulteriormente l'app.

Il "punto forte" di Signal è la garanzia di sicurezza per coloro che ne usufruiscono, ma questa può venire meno se il numero di download continua a crescere. Il prossimo passo sarà dunque quello di assicurare la totale sicurezza a tutti i clienti, portando l'app a un livello sempre più alto e facendola diventare ufficialmente la concorrente numero uno di WhatsApp.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS