Skin ADV

Batterie rimovibili per gli smartphone: potrebbero ritornare

Batterie rimovibili per gli smartphone: potrebbero ritornare

La Commissione Europea si è messa al lavoro per reintrodurre la batteria removibile negli smartphone al fine di ridurre gli sprechi ed inquinare meno. Ma sarebbe problematico per i produttori

Spesso siamo abituati a vedere di cattivo occhio le richieste dell'Europa, ma in questo caso potrebbe essere qualcosa che farebbe felici davvero tutti: la Commissione Europea infatti sta pensando di proporre ai produttori di smartphone il ritorno delle batterie removibili. Gli smartphone, infatti, sono tra i dispositivi più inquinanti e poter usufruire della sostituzione della batteria come ai "vecchi" tempi, permetterebbe sia un risparmio in termini di denaro, sia un ritorno in termini di inquinamento. La Commissione Europea sta infatti lavorando sul pacchetto "Green Deal" al fine di poter ridurre la produzione di sostanze dannose riducendo quindi gli sprecchi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

Da quando sono state introdotte le batterie non removibili (che in realtà lo sono, ma occorrono appositi strumenti per aprire lo smartphone e rimuovere la batteria oltre che ad alcune competenze base per poterlo fare) gli utenti preferiscono comprare un nuovo dispositivo invece che far sostituire la batteria da addetti del settore, in quanto la spesa non è proprio economicissima ed il più delle volte per un telefono con 3-4 anni di vita non ne vale quasi la pena. Di conseguenza succede che aumentano i dispositivi da smaltire nonostante molti siano perfettamente funzionanti. Reintrodurre la batteria rimovibile permetterebbe agli utenti di poter sfruttare lo smartphone per più tempo, riducendo così la produzione di materiale inquinante. Questa, qualora dovesse essere introdotta, è sicuramente un'ottima notizia per gli utenti, un pò meno per i produttori di smartphone che dovrebbero riprogettare i propri smartphone ormai prodotti con un concept che non prevede una batteria rimovibile.

Al momento, purtroppo, si tratta solo di un'idea ma che potrebbe prendere corpo nei prossimi mesi. Come tutti sappiamo, la batteria è uno dei componenti più delicati dei nostri smartphone e dopo un anno o due inizia già a perdere la sua efficienza e sono in tanti gli utenti che preferiscono cambiare dispositivo piuttosto che investire in un cambio batteria presso un centro specializzato.

Con questa "procedura" però si hanno solo effetti negativi. Si moltiplicano, infatti, i rifiuti da smaltire e ciò comporta sia dei costi economici che un danno ambientale non da poco, considerando i materiali di cui è composto uno smartphone. Spesso poi, hanno componenti ancora ben funzionanti, come il processore, il display, RAM e memoria. Se vi fosse la possibilità di poter rimuovere la batteria e sostituirla facilmente, gli utenti sicuramente non sceglierebbero di acquistare un nuovo dispositivo.

Oltre a questo, la Commissione Europea sta anche cercando di intervenire sulle altre parti di ricambio, sempre per la stessa ragione: riuscire a ridurre gli sprechi per un minor inquinamento.

Nel caso in cui la proposta della Commissione Europea dovesse andare a buon fine, per i produttori di smartphone non sarebbe una gran bella notizia, perchè difatti significherebbe dover riprogettare tutti i telefoni per poter permettere la rimozione semplice della batteria. Un lavoro certamente non semplice, soprattutto dal momento in cui, con i nuovi dispositivi, le batterie non sono più quadrate o rettangolari, ma hanno forme particolari che si adattano all'interno del dispositivo al fine di sfruttare al meglio ogni spazio ed in alcuni casi sono addirittura sdoppiate. Non resta che attendere e vedere cosa accadrà nei prossimi mesi.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Avatrade

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19

DEMO GRATUITO