Skin ADV

App Immuni: dove scaricarla e come funziona

App Immuni: dove scaricarla e come funziona

È pronta l'app Immuni. Vediamo come scaricarla su iPhone e Android. In arrivo anche la versione per gli smartphone Huawei 2020. Ecco come funziona

È stata appena lanciata l'app Immuni che consente di essere avvertiti se siamo stati esposti a rischio contagio da coronavirus. Vediamo innanzitutto cosa deve avere il nostro smartphone per farla funzionare, di quale versione di sistema operativo e di quali software.

Sistema operativo
Affinchè l'installazione dell'app Immuni vada a buon fine bisogna avere uno smartphone Android o iPhone con i relativi sistemi operativi aggiornati. Per quanto riguarda iPhone, è necessario che sul telefono ci sia la versione iOS 13.5. Relativamente agli smartphone Android, invece, è necessario che sul telefono sia installata almeno la versione Android 6 e Google Play Service nella versione 20.18.13. Questi requisiti sono facilmente controllabili nelle impostazioni dello smartphone: 

  • con iPhone: bisogna andare in Generali>info>versione software
  • con Android: andare in Impostazioni>info telefono.

Per chi ha un device Huawei del 2020 e quindi non ha Google Play Service a causa del bando degli Stati Uniti nei confronti dell'azienda Cinese, al momento non c'è la possibilità di scaricare l'app Immuni. Ma sul sito del Governo si può leggere che Immuni sarà disponibile al più presto anche sullo store delle App Huawei.

Scaricare l'app Immuni
Per scaricare l'app e quindi installarla, basta connettersi al sito ufficiale Immuni.italia.it e cliccare sul tasto "scarica l'app". Alternativa più classica è quella di andare direttamente sull' Apple Store o sul Google Play Store e nell'apposita sezione di ricerca digitare "Immuni". Il primo risultato suggerito sarà l'app da scaricare.

Una volta scaricata non ci resta che avviare l'app Immuni che ci mostrerà alcune schermate introduttive che ci daranno informazioni sull'app. Queste schermate si potranno leggere semplicemente scorrendole da destra verso sinistra. Basta anche cliccare sul tasto "Avanti" fino ad arrivare all'elenco della privacy. Arrivati a questo punto dovrete porre la spunta sulle voci "Dichiaro di avere almeno 14 anni" e su "Ho letto l'informativa sulla privacy".

Procedete ancora cliccando sul tasto "Avanti" e vi verrà chiesto di selezionare la regione di residenza, la provincia e le "notifiche di esposizione Covid-19". Spiegato in maniera semplice, questa funzione permetterà di individuare "contatti" con altri utenti solo usando il Bluetooth del vostro telefono, in modo tale da poter informare l'utente in caso di una esposizione. Un tocco sul tasto vi farà comparire un messaggio che richiede nuovamente con l'abilitazione della funzione.

Immuni, quindi, vi richiederà il consenso per la notifica, ovvero l'autorizzazione per la piattaforma (l'app stessa) di comunicare con il cittadito senza che sia utilizzata la sua identità. Spegato in maniera estremamente semplice: ad ogni telefono verrà associato in modo casuale un codice che ogni ora cambierà più volte al fine di tutelare la privacy. Anche qui, dopo aver cliccato sul tasto "abilita", comparirà un messaggio pop-up che vi chiederà nuovamente di cliccare su "consenti" per poter procedere.

È da sottolineare che l'app immuni comunica con gli utenti tramite notifiche, non tramite sms, telefonate, mail o altri modi. Quindi DIFFIDATE DALLE FALSE COMUNICAZIONI che potrebbero arrivarvi in altro modo ce che magari potrebbero chiedervi dati personali.

Una volta completata la configurazione dell'app vi comparirà un'icona in alto a destra che indica che il servizio è attivo. Nella schermata principale compariranno due sezioni:

  • la prima sulle precauzioni da usare per proteggersi dal Covid
  • la seconda su come funziona l'app.

In basso a destra è posizionato il tasto Impostazioni che mostra il "caricamento dati", il quale richiede l'assistenza di un operatore sanitario autorizzato. Vi è, inoltre, un'altra sezione informativa con le FAQ (le domande frequenti), i termini di utilizzo e l'informativa sulla privacy.
Sempre nella sezione Impostazioni c'è anche la possibilità di poter cambiare provincia. A questo punto bisognerà attendere che il servizio venga attivato.  

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS