Borsainside.com

Bonus TV 2020-2021. Come richiederlo

Bonus TV 2020-2021. Come richiederlo

Dal 2021 il digitale terrestre non funzionerà più sui televisori più vecchi. Ma ci sono degli incentivi con cui comprare un nuovo apparecchio. Ecco come richiedere il Bonus TV

Tra un anno circa ci sarà il cambiamento del segnale del digitale terrestre. Alcuni apparati, i più vecchi, non saranno più in grado di ricevere il nuovo segnale e quindi non potranno trasmettere i vari canali televisivi. Tradotto in maniera nuda e cruda: non si potrà più vedere la TV. Per rendere però più facile e meno "doloroso" dal punto di vista economico, il passaggio da un vecchio televisore ad uno nuovo, il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo a disposizione un Bonus Tv.

Nello specifico, si tratta di un contributo da sfruttare per acquistare un nuovo televisore o decoder. Lo scopo è quello di riuscire a permettere a tutti i cittadini l'accesso al nuovo segnale digitale terrestre. Le famiglie che hanno risposto all'iniziativa usufruendo delle agevolazioni, sono già tante, ma con la crisi causata dal coronavirus gli acquisti sono stati un pò frenati. Sono disponibili ancora 100 milioni di euro per chi volesse usufruire del bonus per acquistare a prezzo agevolato un nuovo apparecchio. Vediamo quindi come fare ad ottenere il bonus TV.

Bonus TV frenato dal coronavirus
Sono oltre 96 mila le famiglie italiane che attualmente hanno usufruito del Bonus TV per poter acqusitare un nuovo televisore o un decoder, preparandosi quindi all'arrivo del nuovo digitale terrestre. Difatti, i nuovi canali tv saranno trasmessi solo in alta definizione a partire da settembre 2021, invece da giugno 2022 si potranno vedere in formato Dvb-T2, a cui le vecchie TV non potranno accedere.

Sono ancora in tanti gli utenti che non hanno fatto domanda per beneficiare del bonus. Sono stati utilizzati, difatti, solo 4,787 milioni di euro, con oltre 100 milioni di euro ancora a disposizione. Il bonus è stato pensato per le famiglie a basso reddito grazie al quale si potrà usufruire di un contributo fino a 50 euro. L'importo dipenderà dalla spesa, in pratica: più si spenderà, più alto sarà il contributo.

Certamente il coronavirus ha causato un rallentamento negli acquisti : ovviamente le persone hanno preferito investire i risparmi in beni di prima necessità o rimandare le spese in attesa di periodi più sereni, oppure semplicemente perchè i centri commerciali erano chiusi ed i negozi online non potevano soddisfare tutte le richieste. In pratica le priorità sono cambiate a causa dell'emergenza sanitaria. Tra marzo ed aprile i contributi assegnati sono stati solo 20 mila, ma già da maggio la richiesta del bonus ha visto un'incremento.

Tra le cause che probabilmente incrementano l'acquisto di nuovi televisori c'è anche l'arrivo di alcune applicazioni come Netflix che richiedono delle smart-TV. Al momento la maggior parte delle richieste riguarda l'acquisto di una nuova TV (attualmente più di 83 mila), molte meno le richieste per il decoder (poco più di 11 mila) e poi al terno posto le richieste di un decoder per il satellite (quasi 900 richieste). Numeri che sicuramente andranno a crescere. 

Come ottenere il Bonus TV 2020-2021
Il contributo è accessibile ai nuclei famigliari che hanno un ISEE massimo di 20.000 euro. Per chi rientra in questa fascia è sufficiente andare dal rivenditore e presentare la propria carta di identità, il codice fiscale e il modulo Bonus TV che troverete sul sito MISE. Trattandosi di autocertificazione non sarà necessario esibire il documento ISEE in negozio, bisognerà solo avere la certezza di non superare la soglia dei 20.000 euro, perchè in caso di controlli successivi, si dovrà dimostrare di rientrare entro la soglia richiesta. Bisogna, inoltre, accertarsi di acquistare l'apparato giusto, ovvero che rientri tra quelli per cui è previsto il contributo.

Questa procedura, oltre a rivelarsi molto semplice per il cliente, lo è anche per il commerciante. Infatti, l'importo del contributo verrà restituito al commerciante come credito di imposta. A tal proposito i commercianti dovranno registrarsi sulla piattaforma dell'Agenzia delle Entrate e effettuare la richiesta per la restituzione dell'importo con la dichiarazione dei redditi.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS