Dal 1 Gennaio 2021 i GPS di mezzo mondo sono impazziti: cosa sta succedendo?

A causa di un errore in un file di sistema migliaia di dispositivi dotati di GPS commettono errori nel calcolo del percorso. Ecco cosa suggerisce di fare Garmin in attesa del firmware

Dal 1 Gennaio 2021 migliaia di chip di connessione satellitare GPS non stanno funzionando correttamente: tracciano sì il percorso sul device che li ospita, ma lo rappresentano sulla mappa a centinaia di metri di distanza dal percorso reale. Questo chip sono realizzati da Sony.

Ad accorgersi di questo bug sono stati i runner, perchè il localizzatore GPS affetto da questa problematica è tra i più usati nelle fitness band, computer da bike come Garmin o Suunto, negli smartwatch. La cosa molto buffa è, però, che nonostante l'errore sia stato ormai riscontrato da migliaia di persone  il chip di Sony funzione alla perfezione. L'errore, infatti, è presente in un file. Fortunatamente, al momento, non sono stati riscontrati errori simili negli smartphone o nei navigatori satellitari.

Che problema ha il GPS Sony sugli smartwatch
Nella sostanza il GPS  prodotto da Sony presente negli smartwatch da sport funziona: una volta attivato inizia a registrare la posizione e traccia l’allenamento, con tutto il percorso fatto dall’utente. Il problema si palesa  quando il device mostra il percorso sull’app. Succede, infatti, che quel percorso viene mostrato da qualche altra parte della mappa.
A volte solo tre o quattrocentro metri a sud o ad est, altre volte a diverse decine di chilometri di distanza. Addirittura alcuni runner hanno mostrato sui forum e su Twitter come, alcuni dei percorsi lungo la costa, secondo quanto visualizzato, sarebbero stati fatti in gran parte in...mare.

Tutto questo accade regolarmente dal primo Gennaio 2021!

I dispositivi che hanno il problema del GPS
E' veramente arduo sapere su quanti e quali dispositivi è stato integrato il GPS “impazzito“: Sony è uno dei maggiori produttori al mondo di questi chip e li vende a tantissimi clienti. Di seguito riportiamo i più famosi:

  • Polar Grit X
  • Polar Ignite
  • Suunto 5 e Suunto 9
  • Wahoo RIVAL
  • Alcuni orologi multisport di COROS
  • Garmin Forerunner 45/245/745/945
  • Garmin Fenix 6
  • Garmin MARQ
  • Garmin Vivoactive 3 e 4
  • Garmin Venu
  • Garmin Edge 130 Plus 530/830/1030 Plus
  • Polar Vantage V/M/V2

La causa e la soluzione al problema GPS Sony

Il motivo non è nel GPS, che funziona perfettamente, ma nell'”ephemeris data file“, cioè il file in cui il dispositivo archivia le effemeridi, ovvero nel caso dei GPS, dei satelliti artificiali ai quali connettersi.

Questo file è un escamotage per permettere al dispositivo GPS di funzionare immediatamente, senza dover attendere la connessione al satellite. Ma il file, evidentemente, per il 2021 riporta delle posizioni sbagliate e, di conseguenza, il tracker GPS inizia a tracciare posizioni errate.

 I principali produttori di smartwatch, fitness band  sono già al lavoro per rilasciare un aggiornamento del firmware dei dispositivi per ovviare al problema. 


Garmin suggerisce, invece, un metodo per aggirare il problema:
 suggerisce di attendere qualche minuto con il dispositivo acceso e il GPS attivato, prima di iniziare l’allenamento. In questo modo il GPS non terrà conto della posizione di partenza in base al file corrotto, ma in base alla posizione reale del satellite sarà connesso. Ciò dovrebbe funzionare su tutti i dispositivi dotati di GPS che soffrono di questo problema.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS