Borsainside.com

Nuovo Google Chrome: ecco cosa cambia

Nuovo Google Chrome: ecco cosa cambia

Arrivano novità estetiche ma anche dal lato tecnico ci sono dei cambiamenti. Ora più sicuro. Ecco perchè

È finalmente arrivata la prima versione di Google Chrome per il 2021, la 88, ed è pronta per tutti i dispositivi Android, Windows, macOS, Linux e Chrome OS. Chrome 88 ha con sè delle novità che riguardano sia il lato estetico che il lato tecnico ed inoltre è la prima versione che dice addio ad Adobe Flash.

La tecnologia Adobe, datata e molto pericolosa, si può considerare, quindi, definitivamente defunta e per fortuna non se avvertiremo la mancanza. Ma il nuovo Chrome 88 non dice addio solo ad Adobe Flash, ma anche all'FTP e ai vecchi sistemi operativi dei Mac. Le novità estetiche riguardano la modalità scura, la cosidetta dark mode: ora è più uniforme, con piccoli tocchi di grigio scuro che danno un effetto più rilassante per gli occhi, oltre che più gradevole dal punto di vista puramente estetico. Inoltre Google Chrome 88 avverte gli utenti sulle autorizzazioni richieste dai siti.

Google Chrome: novità per la sicurezza
Oltre alle solite patch di sicurezza che in ogni nuova versione di Chrome vengono inserite, la versione 88 del browser di Google ha portato al fine vita di Adobe Flash: la stessa casa madre l'aveva abbandonato il 31 dicembre 2020 ed era stato bloccato da tutti i browser da molto prima ed ora Flash sparisce definitivamente dai codici di Chrome

Ma dal codice di Chrome non sparisce solo Flash, ma anche Legacy Browser Support, ovvero il supporto a siti e app che utilizzano ancora Internet Explorer. La ragione di questa rimozione, come per Flash, è la sicurezza: ora il supporto è integrato direttamente in Chrome e quindi c'è maggior sicurezza.

Inoltre con il nuovo Chrome 88 non si potrà più navigare tra i file all'interno di un server remoto, visitare quindi gli URL FTP (File Transfer Protocol); infatti il browser ora è compatibile solo con FTPS che ha un canale più sicuro e criptato, a differenza del primo.

In ultimo, un altro addio del nuovo Chrome 88 riguarda i vecchi Mac con sistema operativo macOS X 10.10 Yosemite, che risale al lontano 2014.

Google Chrome: nuove autorizzazioni
Chrome 88 ha una nuova modalità con cui visualizzerà i permessi richiesti dai siti Web, ci sono novità, quindi, che riguardano l'iterfaccia utente e la comodità d'uso: ora compaiono delle piccole targhette a sinistra dell'indirizzo del sito, invece prima compariva un grosso banner pop up che informava circa i permessi richiesti dai siti.

L'utente potrà comodamente selezionare le targhette per revocare i permessi in qualsiasi momento oppure concederli se li aveva negati in precedenza. I permessi riguardano ogni singolo sito, tab per tab.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS