WhatsApp: arriva una nuova funzione per i messaggi vocali

WhatsApp: arriva una nuova funzione per i messaggi vocali

WhatsApp, seppur con enorme ritardo rispetto ai suoi diretti concorrenti, sta lavorando per inserire una funzione che faciliterà l'utilizzo dei messaggi vocali

I messaggi vocali all'interno delle app di messaggistica istantanea hanno profondamente modificato il modo in cui comunichiamo tra noi. Difatti in questo momento sono il fulcro di un nuovo business basato solo sul vocale che in questo momento vede protagonista l'app apripista Clubhouse, ma fra poco si aggiungerà anche Twitter

I messaggi vocali su WhatsApp sono arrivati nel "lontano" 2013, prima ancora che l'app venisse acquistata da Facebook per 19 miliardi di dollari.

Nel tempo Facebook sembra quasi essersi dimenticata di quest'aspetto, che è rimasto quasi invariato nel tempo rispetto alla versione originale. Intanto i milioni di utenti del mondo hanno preso confidenza con l'utilizzo di questo strumento il quale risulta comodo quando non abbiamo facilità ad usare la tastiera o per esprimere in modo più chiaro dei concetti, ma il problema è che, però, a volte qualcuno ci prende un pò troppo la mano inviando dei messaggi vocali eccessivamente lunghi (addirittura di una decina di minuti) e in quei casi, paradossalmente, diventa un modo molto scomodo per comunicare. Ma sembra che WhatsApp a breve introdurrà una novità per arginare questo problema, ovvero verrà implementata la funzione di velocità di riproduzione dei messaggi vocali.

Messaggi vocali veloci
L'arrivo della funzione che permette di riprodurre i messaggi vocali a velocità aumentata rispetto all'originale non è una notizia ufficiale ancora, ma è una "soffiata" di WABetainfo, il sito più informato sulle notizie riguardanti WhatsApp.

Ma oltre alla fonte abbastanza affidabile c'è anche da dire che WhatsApp non annuncia mai in anticipo l'arrivo di nuovi aggiornamenti sulla propria app, ma le introduce direttamente così come accaduto nei giorni scorsi per la funzione delle videochiamate da WhatsApp Desktop.

Non sappiamo tanto sulla nuova funzione, se non il fatto che sia in fase di sviluppo sia per Android che per iOS. Probabilmente per utilizzarla ci si servirà di un'apposita icona aggiunta per controllare la velocità di riproduzione.

Il ritardo rispetto alla concorrenza
La notizia dell'arrivo di questa "nuova" funzione su WhatsApp ha scatenato l'ilarità degli utenti più affezionati di Telegram, la più famosa piattaforma concorrente di WhatsApp. Su Telegram, infatti, questa funzione esiste già da qualche anno.

Effettivamente Telegram la annunciò e mise in funzione a giugno 2018. Su Telegram la velocità può solo essere scelta tra "normale" e "2X". Vedremo se WhatsApp offrirà diverse alternative.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS