I Reels arrivano anche su Facebook

I Reels arrivano anche su Facebook

Facebook sta introducendo la nuova funzionalità per poter condividere i Reels di Instagram sul proprio profilo. La sfida a TikTok è aperta.

Ecco che dopo Instagram anche Facebook prepara il terreno per i Reels. Il social si Zuckerberg ha lanciato la prima verrsione test in India, dove so potranno creare e condividere Reels di 30 secondi dal profilo Instagram sul loro profilo Facebook nel feed Notizie.

I Reels sono sbarcati su Instagram durante l'estate 2020 per controbattere all'incredibile successo che stava avendo il più giovane social TikTok, creato appositamente per condividere brevi video divertenti. In questa sfida si è poi aggiunto anche Snapchat e nel suo caso si chiamano Spotlight. Mark Zuckerberg ha deciso che è il momento di rafforzare la sua mossa e lo sta facendo con l'aggiunta della condivisione dei Reels sul profilo Facebook. Se i primi test dimostreranno evidenzieranno risultati positivi, il famoso social inserira un'apposita funzione ad hoc sulla sua piattaforma.

Reels su Facebook
Il test in India ha preso inizio l'8 marzo. Gli utenti indiani hanno la nuova funzione per condividere i Reels di Instagram anche su Facebook. Un portavoce di Facebook ha spiegato che l'obiettivo finale e poter permettere ai creatori di poter allargare il proprio pubblico raggiungendo una fascia più ampia di utenti e creare quindi più interazioni.

La nuova funzione, come detto, è attualmente in fase di test, ma nel caso in cui dovessero esserci dei risultati positivi si sta già lavorando a programmare una nuova funzione su Facebook per condividere brevi video divertenti nel nuovo formato apposito per il social.

Perchè il test in India
Il test sta avvenendo in India per ragioni ben precise ovviamente. Una di queste è che il il famoso social è tra i più diffusi e si punta, già da tempo, ad aumentare i servizi che offre. Inoltre, fattore molto interessante, in India da giugno 2020 è stato bandito TikTok a causa dei sospetti legami con il governo cinese e perciò, nè i Reels ne possibili formati che potrebbero essere sviluppati in futuro per i video brevi su Facebook dovranno scontrarsi con la concorrenza di TikTok.

La sfida dei video brevi
Il format dei video brevi ha conosciuto il successo con TikTok, la famosissima app sviluppata in Cina da ByreDance e da quando è stata creata ancora nessuno lle ha veramente ribattuto alla pari. Come sappiamo Instagram ha provato a rispondere al social cinese nell'estate 2020 lanciando i Reels: brevi video divertenti della durata di 30 secondi che possono essere condivisi con i follower.

Ma non solo Instagram, anche Snapchat si è inserita in questa gara, a novembre 2020, con una funzionalità simile che si chiama Spotlight. E in questa lotta ha preso parte anche Google che ha portato su YouTube la funzione YouTube Shorts. Ora si aggiunge Facebook che sta lavorando per portare i video brevi ai suoi utenti. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS