Ricerche Google: come sono cambiate le nostre ricerche con la pandemia

Ricerche Google: come sono cambiate le nostre ricerche con la pandemia

Un reporto di Google mostra come siano cambiate le nostre esigenze durante la pandemia. In Italia abbiamo cercato l'affetto dei cani.

Google, come sappiamo, sa tanto su di noi, e periodicamente pubblica i suoi report riguardanti le ricerche che gli utenti fanno sul web. I risultati solitamente sono veramente interessanti, in quanto da queste si può notare quali sono ele esigenze delle persone le quali si rivolgono a Google per risolvere i propri problemi o bisogni. Nel periodo della pandemia le ricerche sono cambiate davvero tanto e Google può dirci in che modo.

Secondo l'analisi di Google alcuni dei nuovi comportamenti che sono nati durante la prima fase della pandemia si stanno ormai stabilizzando e addirittura consolidando, diventando così la nuova normalità. Tradotto: alcuni di questi cambiamenti si sono così radicati nelle nostre abitudini che non torneremo più indietro. Resteranno nei nostri comportamenti anche nel futuro post pandemia. "Esaminando migliaia di ricerche effettuate su Google in Europa, Medio Oriente e Africa, abbiamo raccolto dati interessanti sui nuovi modi di vivere, lavorare, giocare e fare acquisti", dichiara Google riferendosi alla macroarea di cui fa parte anche la nostra Nazione. Vediamo, quindi, come sono cambiate le ricerche durante la pandemia.

Le parole più cercate
È emerso che la popolazione italiana è ora più incline ad adottare un cane. Infatti nelle ricerche è stata molto usata la query "adottare un cane". Fatta eccezione per le regioni di Puglia e Sicilia, nel resto del territorio italiano questo tipo di ricerca è aumentato proprio a partire da marzo 2020, in concomitanza con il primo lockdown. Coldiretti, in merito alle adozioni, ha riscontrato un dato molto positivo, infatti in seguito alle ricerche su Google, i cittadini italiani che poi si sono mossi concretamente ad adottare un cane o un gatto sono stati 3,5 milioni nell'ultimo anno.

In Italia in trend è stato quello di cercare compagnia con un animale domestico, ma non è stato lo stesso per le altre nazioni. Infatti in Spagna una ricerca che ha visto una notevole crescita è stata "Juegos para jugar con amigos", ovvero giochi da fare in gruppo con gli amici. Cresciuta anche la ricerca di "palestra virtuale".

Paese che vai, ricerca che trovi e infatti nel Regno Unito troviamo un'altra ricerca in cima alla lista di Google. I cittadini inglesi hanno cercato principalmente "virtual choirs", ovvero "cori virtuali" e sono impennate anche le ricerche di un bosco nelle vicinanze per poter passeggiare con "Woodland walks near me". Invece i francesi si sono orientati sulle "Regate virtuali". 

Smart working e delivery
Ma a farla da padrone, come fenomeno nato in seguito alla pandemia, è lo smart working, ovvero il lavoro da casa che ha visto coinvolti milioni di lavoratori in tutto il mondo che hanno dovuto trasformare una parte della loro casa nel proprio ufficio.

In seguito allo smart working sono cresciute le ricerche di "Scrivania alta regolabile" in Svezia e in Francia "sedia da ufficio comoda".

Altro grande trend dovuto alla pandemia è il food delivery, ovvero le consegne di cibo a domicilio. Google evidenzia come le ricerche siano influenzate e cambino in base ai giorni della settimana. "Abbiamo notato un aumento imprevisto dell'interesse per i termini "negozi di alimentari" e "asporto" nei giorni infrasettimanali, mentre per "consegna a domicilio" e "codici sconto" abbiamo riscontrato un interesse maggiore durante i fine settimana".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS