Instagram: arriva la funzione per bloccare per sempre un utente fastidioso

Instagram: arriva la funzione per bloccare per sempre un utente fastidioso

Altre novità da Instagram: si potranno bloccare gli utenti più fastidiosi e l'algoritmo riconoscerà in automatico i messaggi offensivi

Instagram si muove ancora per poter garantire sempre più la sicurezza ai propri utenti. Arriva adesso una funzione mirata a porre un blocco alle azioni di stalking, bullismo e odio che avvengono sulla piattaforma. Si tratta di un filtro da poter applicare ai messaggi diretti con cui si può bannare per sempre una persona. 

Si tratta di uno strumento di tipo algoritmico e quindi con funzionamento "automatico" ma sarà l'utente a decidere se e quando attivare i filtri per poter difendere il suo profilo (oltre che la propria persona) da offese e molestie varie a cui i social, di tanto in tanto, espongono. Per sviluppare questa nuova funzione, Instagram ha dichiarato, sul suo blog ufficiale, di aver collaborato a stretto contatto con delle associazioni anti bullismo e anti discriminazione. Il filtro DM si basa su un algoritmo che dovrà essere "istruito" tramite una lista di termini (molto lunga) che andranno rintracciati all'interno di una conversazione per capire se il "termometro" dell'odio sta salendo da parte dell'interlocutore. 

Instagram: il nuovo filtro per i DM
Instagram in realtà ha già attivo un filtro anti odio e questo entra in funzione con i contenuti postati dagli utenti. Quando un utente posta qualcosa che contiene parole offensive, razziste o discriminatorie, l'algoritmo riconosce il contenuto e ne blocca la pubblicazione, invitando l'utente a moderare i termini nel suo post.

Questo filtro non è però attivo per i messaggi diretti, questo per poter tutelare la libertà di espressione almeno nelle conversazioni private. Ora però Instagram ha deciso di cambiare le regole anche per i DM. Infatti il filtro è attivo in modo automatico per tutti i messaggi che riceviamo da utenti che non sono nella nostra lista contatti e, volendo, può essere attivano anche per i nostri contatti.

Instagram: ora c'è anche il ban perpetuo
Su Instagram è già possibile bloccare un utente impedendogli così di poter vedere i nostri contenuti o di inviarci dei messaggi diretti. Capita, però, che alcuni utenti, per aggirare il ban, aprano un secondo profilo. In questo modo si innesca una dinamica persecutoria, nota come stalking 2.0, ed Instagram vuole impedire a chi è stato già bloccato, di poterci contattare tramite un secondo profilo. Se Instagram capisce che il secondo profilo corrisponde ad un utente bloccato, questa persona non potrà entrare in contatto con noi nemmeno tramite il nuovo profilo.

Ovviamente, anche in questo caso, saremo noi a dover indicare ad Instagram la nostra intenzione di voler bloccare anche i profili futuri del contatto bloccato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS