Investire nell'acqua, i migliori titoli del settore idrico

investire-nellacqua-i-migliori-titoli-del-settore-idrico-
L'acqua è un bene insostituibile ma che sta diventando sempre più scarso. © Shutterstock
CONDIVIDI

Dalla Newsletter di Borsainside dello scorso 8 aprile:

Nel 2010 l'ONU ha dichiarato per la prima volta nella storia l'accesso all'acqua un diritto umano universale e fondamentale. Eppure secondo l'Unesco oggi un miliardo di persone non dispone di acqua potabile e sono 2,6 miliardi le persone prive di servizi igienici essenziali. E la situazione potrebbe in futuro ancora peggiorare. L'aumento considerevole della domanda di acqua in tutti i settori di maggior consumo - agricoltura, produzione di energia, industria e uso quotidiano -, unito alle pressioni esercitate dai cambiamenti climatici, rischiano di ridurne ulteriormente la disponibilità in molte zone del mondo. L'investitore che punta sull'acqua potrebbe quindi registrare dei buoni guadagni, soprattutto nel lungo termine. Un investimento base nel settore idrico è Pentair (US7096311052). Il titolo ha un peso di ben il 35% nell'indice settoriale MSCI Sustainable Global Water. Pentair è leader a livello mondiale nella progettazione e produzione di strumenti e sistemi per il trattamento, la movimentazione e l’immagazzinamento dell’acqua. La compagnia statunitense offre una vasta gamma di prodotti: pompe, filtri, tubazioni, recipienti in pressione etc. Alla fine del terzo trimestre del 2012 Pentair ha completato la sua fusione con l'unità di Tyco International (CH0100383485) che produce valvole e altri strumenti di controllo dei flussi. Pentair si attende dall'operazione sinergie di $230 milioni entro la fine del 2015. L'utile per azione dovrebbe inoltre raddoppiare, dai $2,54 del 2012 a $5 nel 2015. Pentair ha aumentato il dividendo per ben trentasette anni di fila. Ciò è un chiaro segno della solidità della compagnia. Consigliamo di acquistare il titolo nei momenti di debolezza e di tenerlo almeno per due anni in portafoglio.
Per quanto riguarda i Paesi emergenti una delle nostre favorite è Sabesp (BRSBSPACNOR5). La compagnia con sede a San Paolo è la maggiore utility idrica del Brasile. Sabesp rifornisce di acqua 27 milioni di persone ed è impegnata nelle attività legate all'ambiente come la realizzazione di fognature. Sabesp beneficia del rapido sviluppo economico del Brasile. Nonostante i progressi degli ultimi anni le infrastrutture sono in molte aree ancora carenti. Il piano industriale di Sabesp prevede per il periodo 2013-2016 investimenti in conto capitale per BRL 9,9 miliardi. L'obiettivo di lungo termine è costruire entro il 2019 1,3 milioni di nuovi attacchi idraulici e 1,7 collegamenti fognari. In questo modo dovrebbe venir garantito fino alla fine del decennio in tutti i comuni dello Stato di San Paolo l'accesso universale all'acqua e ai servizi igienico-sanitari. Lo scorso anno Sabesp ha aumentato i ricavi dell'8,2% e l'utile netto del 56,2%. Un aumento delle tariffe per l'acqua, che entrerà in vigore il prossimo 22 aprile, dovrebbe contribuire a far crescere l'utile anche nel 2013. Il titolo è più rischioso di quelli di società europee e statunitensi che operano nello stesso settore ma crediamo che abbia nel lungo termine un forte potenziale.
Promettente è anche Guangdong Investment (HK0270001396). Oltre a rifornire di acqua le città di Hong Kong, Shenzhen e Dongguan, la compagnia cinese è attiva nei settori energetico ed immobiliare. Guangdong Investment beneficia sensibilmente del processo di urbanizzazione in Cina. Pechino punta sull'allargamento della popolazione urbana con un un obiettivo preciso: stimolare l’economia e fare in modo che cresca il reddito di un’ampia fetta della popolazione. Le politiche di urbanizzazione varate dal governo cinese porteranno al trasferimento, nei prossimi 10-15 anni, di centinaia di milioni di persone che attualmente vivono in campagna. La domanda per i servizi di Guangdong Investment, attiva nelle grandi città della costa meridionale, dovrebbe di conseguenza aumentare significativamente. Guangdong Investment ha già registrato negli ultimi anni una solida crescita. L'utile è cresciuto ininterrottamente ogni anno dal 2005. Nei soli ultimi quattro anni l'utile è aumentato complessivamente di più dell'80%. Dal 2008 al 2012 Guangdong Investment ha raddoppiato il suo dividendo, da HKD 0,10 a HKD 0,20 per azione.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions