Calendario dati macroeconomici

CONDIVIDI

Calendario dati macroeconomici e market movers

L'andamento dei mercati (qualsiasi tipo di mercato e non solo Forex o azioni) è condizionato dalla pubblicazione dei cosiddetti dati macroeconomici altresì detti market movers ossia fattori e rilevazioni che sono in grado di far muovere i mercati in una direzione non in un'altra. Molto spesso accae che un determinanto mercato, ad esempio Borsa Italiana subisca una variazione di prezzo consistente proprio a seguito della pubblicazione di un dato macro inatteso. Il calendario macroeconomico è disponibile settimanalmente e addirittura mensilmente. Non può quindi accadere che venga pubblicato un un giornoi X un dato macro non in agenda. Questo significa che il buon trader ha già sottomano il calendario dei market mover prima di compiere le sue strategie di investimento. 

L'influenza dei dati macroeconomici sugli scambi è la dimostrazione che i mercati (qualsiasi mercato!) non si muovono in modo casuale ma subisono invece le influenze dei market mover. Per avere un'idea di questo concetto, basta pensare all'impatto che può avere a livello globale una decisione della FED o della BCE non attesa. 

Ma quali sono le ragioni per cui un mercato reagisce positivamente o negativamente alla pubblicazione di un dato macroeconomico? Il rapporto tra market mover e mercato non è costante e dipende dal peso (ossia dall'incidenza) del singolo dato macro. Ci sono dei market mover che hanno per definizione impatto molto basso sui mercati e poi ci sono eventi macroeconomici che invece sono in grado di impattare in modo molto marcato. In generale, e considerando solo i market mover di una certa rilevanza, se il dato macro è migliore delle stime, allora la reazione dei mercati è positiva. Viceversa con un dato macro al di sotto delle attese, la reazione dei mercati può essere negativa. 

A livello globale, i dati macro più importanti sono quelli americani (market mover Usa o indicatori economici Wall Street). Questi vengono pubblicati solitamente prima dell'apertura del mercato americano (alle ore 14,30 italiane è il momento di massima frequenza) e hanno un impatto diretto sull'andamento della borsa Usa ma anche su quello delle borse europee

Conoscere i dati macroeconomici è indispensabile per operare con il trading. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro