Le 10 migliori opzioni per Green Screen

persone davanti a un green screen inquadrate nello schermo di una fotocamera

Finché continueremo ad avere i nostri incontri online, può tornare utile avere il giusto background virtuale. Non sempre infatti si ha piacere che gli altri vedano cosa c’è intorno a noi nella privacy del nostro studio, del nostro ufficio o della nostra casa, ed utilizzare un Green Screen può effettivamente essere la soluzione giusta per fare le videochiamate.

Ma cos’è un Green Screen? Si tratta di uno sfondo verde che viene utilizzato per inserire le immagini che si vuole sullo sfondo del video ad esempio nel corso di una videochiamata appunto.

Infatti l’utilizzo di green screen per le videochiamate permette di rimuovere lo sfondo reale dell’ambiente in cui ci troviamo, rimpiazzandolo con le immagini che vogliamo. Non sembra affatto una cattiva idea, ma come scegliere il proprio green screen? Vi sono diverse opzioni e in questo articolo andremo ad analizzare le migliori 10.

Come scegliere il miglior Green Screen per le proprie videochiamate

Per scegliere un Green Screen per la casa o per l’ufficio adatto alle proprie esigenze bisogna tener conto di tutta una serie di fattori. In particolare elenchiamo alcuni degli aspetti più importanti:

  • Il budget: bisogna tener conto prima di tutto di quanto siamo disposti a spendere per acquistare il nostro sfondo verde, e non dimentichiamo che i green screen possono anche diventare costosi, soprattutto se stai acquistando anche degli articoli aggiuntivi insieme, un vero e proprio kit per green screen. Quindi come prima cosa bisogna impostare il budget.
  • Le dimensioni: un altro importante aspetto è quello delle dimensioni. Infatti i green screen sono disponibili in una varietà di dimensioni diverse, e potrebbero non risultare adatti agli spazi del tuo ufficio o della tua stanza, quindi un’altra cosa fondamentale da fare prima di acquistare il nostro sfondo verde è assicurarci di verificare le dimensioni prima di sceglierne uno.
  • Le periferiche: gli sfondi green screen vengono forniti insieme ad un kit di illuminazione e altri strumenti che hanno la funzione di migliorare il risultato che possiamo ottenere. Quindi prima di fare l’acquisto è bene valutare anche eventuali periferiche da aggiungere alla spesa.
  • La trasportabilità: bisogna fare attenzione anche a questo aspetto, perché alcuni green screen sono così grandi che non possono essere facilmente spostati da un luogo all’altro, mentre alcuni sono decisamente più piccoli e si possono spostare senza problemi a seconda delle esigenze. Conviene in generale scegliere degli sfondi pieghevoli e green screen portatili se stai cercando una maggiore mobilità.

Le 10 migliori opzioni per Green Screen

Se stai cercando i migliori green screen, abbiamo quello che fa per te. Ci sono molte opzioni disponibili se sei alla ricerca del miglior green screen per le tue videochiamate di lavoro, ma soprattutto se registri video o fai streaming su YouTube o altri social network.

Ecco quindi una selezione delle migliori opzioni di green screen che puoi usare per rimuovere lo sfondo dell’ambiente in cui ti trovi durante la registrazione dei tuoi video, e sostituirlo con lo sfondo che preferisci.

  1. Green Screen Emart: il green screen Emart è una delle scelte più popolari per coloro che cercano un effetto sfondo verde. È abbastanza grande da produrre effetti visivi e costruito con tessuto professionale resistente alle righe. Il guscio è realizzato in alluminio e le dimensioni sono 77 x 92 pollici (circa 195,50 x 233,70 cm) aperto, che diventano 4.7 x 3.9 pollici x 92 (circa 11,940 x 9,9 x 233,70 cm) chiuso.
    Pro: parliamo in questo caso di un Green Screen piuttosto grande, che può essere usato per sfondi fotografici, video e streaming di giochi da pc e consolle, ed è pieghevole.
    Contro: risulta fragile e forse troppo grande per un uso quotidiano in ufficio, ma questo dipende dallo spazio che si ha a disposizione naturalmente.
  2. Green Screen Elgato: questa è un’altra ottima soluzione per l’uso in ufficio e per la registrazione video. Quanto al materiale dello sfondo verde, è realizzato in poliestere ed ha una superficie priva di pieghe, perfetta se stai cercando di ricreare ambienti fantasy o per l’uso in ufficio. Per quel che riguarda poi le dimensioni, parliamo di un green screen da 64.76 x 4.53 x 4.13 pollici, pari a 164,50 x 11,50 x 10,50 cm.
    Pro: è pieghevole, robusto e adatto per essere utilizzato contro un muro bianco
    Contro: il materiale può risultare moto luminoso e riflettente a seconda del tipo di fotocamera utilizzata, e non facile da trasportare.
  3. Sfondo fotografico e video resistente alle pieghe di Westcott: Westcott crea sfondi per green screen di alta qualità e resistenti alle pieghe, perfetti per la fotografia in studio, la registrazione di video e il telelavoro. Invece di usare un tessuto di mussola, gl sfondi di Westcott sono realizzati in poliestere opaco e sono quindi più robusti.
    Pro: ottimo rapporto qualità prezzo, facile da installare, senza pieghe, e facile da smontare e rimontare.
    Contro: il colore verde potrebbe non apparire così brillante come nel caso di altri green screen.
  4. Savage Universal: Savage Universal realizza green screen chroma key di alta qualità per l’uso in home studio e teleworking. Si tratta di una buona scelta per inquadrature a figura intera e primo piano, per la fotografia e per altri usi. Le dimensioni sono di 5 x 7 pollici (circa 12,7 x 17,8 cm).
    Pro: soluzione economica, leggero e resistente alle pieghe
    Contro: il telaio deve essere acquistato separatamente, il materiale non è di alta qualità come altre opzioni.
  5. Pannello Chroma Key pieghevole portatile Kodak: il green screen pieghevole portatile Kodak è uno dei migliori nel mercato. Come altri green screen pieghevoli anche questo è adatto soprattutto alla fotografia e all’uso in home studio, ma si può utilizzare anche per scopi diversi con la tecnologia Chroma Key. Quanto alle dimensioni parliamo di un pannello extra large, da 80.5 x 60 pollici, pari a circa 204,5 x 152,4 cm.
    Pro: viene fornito con apposito supporto, ed è più grande di altri green screen
    Contro: potrebbe non essere qualitativamente all’altezza.
  6. Green Screen in mussola ePhoto: lo sfondo in mussola ePhoto è una delle migliori soluzioni per chi è interessato alla fotografia Chroma Key e per il Chroma Key compositing. Inoltre il pannello Chroma Key è utile per webcam e altri usi. Le dimensioni sono di 37.3 x 14.6 x 13 pollici, pari a circa 94,70 x 37 x 33 cm.
    Pro: buon rapporto qualità/prezzo, facile da installare e buono per spazi più ampi
    Contro: lo sfondo in mussola non è resistente come altri tessuti, come il cotone.
  7. Webaround Big Shot: il Webaround è sicuramente una delle opzioni più interessanti in fatto di green screen, ed è una delle soluzioni attualmente più popolari in circolazione, ed ancora una delle preferite dei fan. Si tratta di un green screen realizzato in tessuto resistente alle pieghe e si attacca facilmente alle sedie da scrivania. Inoltre è perfetto per gli uffici in casa. Quanto alle dimensioni, è disponibile in tre formati diversi a seconda delle esigenze.
    Pro: facile da installare, portatile, Green Color Chroma Key pluri-collaudato.
    Contro: più costoso di altre opzioni, potrebbe non funzionare con alcuni tipi di sedie.
  8. Sfondi Chromakey Neewer green screen e blue screen fronte-retro: se stai cercando il miglior grande green screen, quello in grado di darti un po’ più di flessibilità, lo schermo Neewer Chromakey blu e verde è la scelta migliore per molti. Si tratta di uno schermo fronte-retro quindi puoi cambiare passando rapidamente da schermi verdi e schermi blu, ed è anche pieghevole per una facile conservazione. Le dimensioni sono 27,17 x 27,17 x 2,76 pollici, pari a circa 69 x 69 x 7 centimetri.
    Pro: reversibile, durevole, di buona qualità
    Contro: non facile da piegare e riporre.
  9. Sfondo Green Screen LimoStudio: se stai cercando una soluzione più economica come green screen, LimoStudio Chromakey background è un’opzione conveniente considerate le sue dimensioni. Si tratta di uno dei migliori green screen economici che è anche più grande, quindi ha un miglior rapporto qualità-prezzo. Le sue dimensioni sono 13.5 x 7.5 x 41.4 pollici, pari a circa 34,3 x 19,05 x 105,15 centimetri.
    Pro: schermo enorme, robusto, buon rapporto qualità prezzo
    Contro: potrebbe essere necessaria un’attrezzatura aggiuntiva come clip e treppiedi come supporto per lo sfondo.
  10. Sfondo per green screen portatile EMART: se stai cercando qualcosa di veramente portatile, gli sfondi per green screen portatili EMART sono un’ottima soluzione. Si tratta sicuramente di una delle migliori opzioni di green screen portatili disponibili sul mercato, ed è anche un green screen economico. Così come il green screen Neewer, è un green screen reversibile in quanto ha un blu screen sul retro. Le dimensioni sono di 26 x 25.6 x 1.5 pollici, pari a circa 66 x 65 x 3,8 centimetri.
    Pro: portatile, con un buon rapporto qualità-prezzo, ideale per l’uso a casa.
    Contro: potrebbe non essere sempre piatto, difficile da ripiegare.

Quali kit aggiuntivi per Green Screen conviene comprare

Anche avendo solo il Green Screen si ottengono degli ottimi risultati nell’ambito di video chiamate e streaming su canali social, ma per migliorare la propria esperienza occorre aggiungere alcuni elementi che di solito si acquistano separatamente.

Esistono infatti dei veri e propri kit per green screen, che consistono di una varietà di oggetti che servono per migliorare l’ambiente circostante e facilitare l’utilizzo dello sfondo verde per le videochiamate.

  • Borsa per green screen: questo è uno degli accessori che generalmente conviene acquistare ed inserire nel proprio kit per green screen. La borsa per il trasporto dello schermo verde è una soluzione sicuramente valida all’insegna della massima comodità per portare il green screen dalla casa all’ufficio e viceversa.
  • Supporto per lo sfondo: anche il supporto per lo sfondo fa parte del kit per green screen, e la sua funzione è sostanzialmente quella di garantire maggior stabilità e robustezza allo schermo in background. Si tratta tra l’altro di supporti generalmente facili da trasportare e da riporre.
  • Kit di illuminazione: questo accessorio deve essere necessariamente inserito nel kit per green screen soprattutto se lo stai usando per la fotografia e per ottenere effetti visivi di un certo tipo. Occorre infatti in questi casi avere una buona illuminazione ed ecco che conviene dotarsi di appositi kit aggiuntivi. Il kit di illuminazione è utile anche perché permette di avere un maggior controllo sull’aspetto generale dello schermo, e la sua luce brillante rende più semplice l’editing del video nella fase di post-produzione.
  • Sedia da ufficio: rientra nel kit per green screen anche la sedia da ufficio, anche perché è una delle cose che non saranno nascoste dal green screen a differenza di tutto il resto dello sfondo oltre di essa. Avere una sedia da ufficio all’altezza delle necessità non è solo una questione meramente estetica, visto che incide sul modo in cui ci presentiamo a chi è dall’altra parte dell’obiettivo, ma anche pratica, perché deve essere adeguatamente comoda visto che dovremo utilizzarla per il telelavoro in generale. A parte questo però, occorre che la sedia che andiamo ad inserire nel nostro kit per green screen non sia troppo alta, onde evitare che oscuri parte delle immagini sul green screen, e che in generale sia compatibile con le dimensioni del green screen.

Le ultime news su News

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.