Cambio Euro Dollaro previsioni 2024: rafforzamento o indebolimento? Gli scenari possibili

Aggiornamento del
Lo scenario prevalente sul cambio Euro Dollaro 2024 - BorsaInside

Il cambio Euro Dollaro è il cross punto di riferimento per chi fa trading sul forex. Non c’è quindi da stupirsi se, con l’approssimarsi della fine dell’anno, l’attenzione dei traders sia tutta già rivolta a quello che potrebbe accadere nel 2024. Molte banche d’affari e analisti indipendenti hanno già pubblicato le loro previsioni EurUsd 2024.

A prescindere dalla direzione stimata, in tutti i casi è presente un consistente alone di incertezza causato dalla forte correlazione tra le decisioni di politica monetaria della banca centrali e l’andamento dello stesso cross. Poichè non c’è sicurezza su quelle che saranno le tempistiche del ribasso del costo del denaro è logico che anche le previsioni Euro Dollaro 2024 vadano prese con il beneficio del dubbio.

Proprio questa situazione, però, potrebbe favorire la creazione di interessanti occasioni di ingresso per i traders. Come noto a chi investe sui mercati finanziari, infatti, è nei momenti caratterizzati da alta volatilità che si creano le migliori occasioni di trading. Certo per fare trading su EurUsd in contesti volatili è più che mai necessario un broker con l’esecuzione degli ordini più rapida possibile e una specializzazione proprio sul mercato dei cambi. Tali caratteristiche si possono ritrovare in FPMarkets, broker che, come vedremo nei prossimi paragrafi, presenta anche spread molto bassi.

–REGISTRATI GRATIS SU FP MARKETS E TESTA IL BROKER>>

Ma torniamo adesso a parlare di previsioni 2024 sul cambio Euro Dollaro.

Euro Dollaro previsioni 2024: lo scenario base

banconote Euro e Dollari strette
Legame strettissimo tra Euro e Dollaro – BorsaInside

Quando si parla di previsioni sul forex c’è sempre uno scenario base che è quello più probabile e poi ci sono altre ipotesi che, per carità, sono sempre possibili ma sono meno probabili.

Lo scenario base è quello che riferimento al contesto più plausibile. Nel caso del cambio Euro Dollaro questo contesto non può che essere quello del taglio dei tassi FED.

La domanda da porsi è semplicemente una: quali sono le previsioni Euro Dollaro per il 2024 nel caso in cui la FED dovesse iniziare da subito a tagliare i tassi di riferimento?

Lo scenario più plausibile è che dinanzi alla riduzione del costo del denaro, la divisa americana possa subire una flessione. Nel secondo semestre 2023, infatti, il rialzo del Biglietto Verde è stato sostenuto dalla robusta crescita economica degli Stati Uniti che ha reso più conveniente detenere dollari soprattutto in considerazione del fatto che gli investitori erano convinti che potesse essere una flessione della domanda globale con impatti sia in Asia che in Europa.

Le previsioni Eur/Usd per il 2024 convergono su un possibile cambiamento dello scenario con la Federal Reserve che dovrebbe iniziare a tagliare i tassi di interesse di 150 punti base a partire proprio dal secondo trimestre. Si tratta di un adeguamento che metterebbe la parola fine al periodo eccezionale di tassi elevanti che ha caratterizzato la politica monetaria degli Stati Uniti fino a 2023. In una situazione simile i traders potrebbero essere maggiormente interessati a ridurre il peso del dollaro nel loro portafoglio diversificando su altre valute. Giusto per fare un esempio con il calo dei tassi negli Stati Uniti, anche le valute in crescita come la corona svedese potrebbero registrare una ripresa.

Stando alle previsioni base, poi, non solo il dollaro si dovrebbe indebolire ma questa tendenza potrebbe addirittura rafforzarsi nel corso dell’anno. In questo contesto, il cambio Euro Dollaro potrebbe arrivare a quota 1,15 proprio per effetto dell’indebolimento del Biglietto Verde più che per l’oggettivo rafforzamento dell’Euro.

Tenendo conto di quello che è l’attuale livello del cambio Euro Dollaro, le previsioni 2024 su questo cross sono quindi per un leggero rialzo. Attenzione però perchè questo è lo scenario base che scaturisce soprattutto dalle mosse di politica monetaria della FED. Se questo catalizzatore non dovesse essere quello prevalente ma ci fossero altre variabili in grado di impattare sul mercato del forex (la crisi geopolitica in Medio Oriente con una eventuale interruzione delle forniture energetiche o gli sviluppi tra Cina e Stati Uniti a seguito di una eventuale vittoria di Trump alle presidenziali Usa) allora lo scenario sarebbe diverso e quindi anche le previsioni Euro Dollaro potrebbero subire delle variazioni.

HSBC rivede le previsioni Euro Dollaro 2024

Una posizione molto interessante in merito alle previsioni Eur/Uss 2024 è quella espressa da HSBC. Interessante perchè banca, dimostrando non poco coraggio, ha praticamente rivisto il suo posizionamento sul cross. Se all’inizio gli analisti avevano una view negativa sul Biglietto Verde, successivamente il loro approccio è diventato positivo. In un report diffuso a fine 2023, gli esperti hanno detto chiaramente che, nonostante un peggioramento per le prospettive globali 2023, il Dollaro continuerà ad essere molto attraente.

Vero è che la FED passerà ad un allentamento monetario, tuttavia la valuta americana ha le carte in regola per gestire questa fase delicata grazie proprio alla sua stessa natura nello scacchiere monetario internazionale. In pratica l’indebolimento teorico del Dollaro causato proprio dal ribasso dei tassi verrebbe neutralizzato dalla forte incertezza economica di Europa e Asia, consentendo al Biglietto Verde di mantenere una sua forza.

Dollaro forte per demeriti altrui è la previsione 2024 di HSBC.

E per quello che riguarda le previsioni Euro Dollaro 2024? Per i motivi citati in precedenza, HSBC non esclude che l’Euro possa scendere fino a 1,03 nel corso del primo trimestre. In precedenza il target per i primi tre mesi dell’anno nuovo era stato fissato a 1,15. Una revisione totale che allontana le stime di HSBC da quelle che sono le indicazioni dello scenario base dando maggiore risalto alla debolezza dell’economia europea piuttosto che all’effetto del taglio dei tassi FED.

Investire sulle previsioni Euro Dollaro 2024 con FP Markets

logo FP Markets

Abbiamo formulato uno scenario base (prevalente) e uno secondario sulle previsioni Eur/Usd 2024. Come si possono sfruttare in ottica investimento? Tanto per iniziare va scelto uno strumento che permette di operare in entrambe le direzioni quindi sia al rialzo che al ribasso. Tale strumento sono i Contratti per Differenza. Con i CFD si può speculare sulle differenze di valore del cross Eur/Usd usando il meccanismo della leva finanziaria per amplificare la portata dell’investimento (attenzione perchè con la leva salgono anche i rischi).

Trovato lo strumento, vediamo dove investire. Non è un mistero che tutti i migliori broker CFD consentono di fare trading su Eur/Usd. La questione è che sempre meglio preferire un broker che sia specializzato sul forex come è il caso di FP Markets (qui la recensione) ad un broker più generico.

Infatti grazie alla specializzazione sul Forex, FP Markets è in grado di offrire condizioni che gli altri possono solo sognare:

  • spread bassi con rapporti bid/ask che partono da 0.0 PIP
  • trading a basso margine e a basso costo
  • esecuzione degli ordini ad alta velocità: con il server NY4, FP Markets garantisce un’elaborazione degli ordini ad alta velocità e questo permette ai trader di sfruttare fino in fondo le oscillazioni di valore
  • assistenza clienti pluripremiata e multilingue

Inoltre da non tralasciare il fatto che FP Markets consente sempre di fare trading in modo simulato grazie al conto demo gratuito.

–REGISTRATI GRATIS SU FP MARKETS (SITO UFFICIALE)>>

Fineco alternativa per fare trading con i CFD su Euro Dollaro

Fineco logo piccolo

Una valida alternativa a FP Markets per fare trading con i CFD è una banca italianissima: Fineco. Quotata su Borsa Italiana (quindi assolutamente affidabile per quello che riguarda la sicurezza), Fineco offre un conto corrente evoluto e ricco di servizi di banking ma anche una vasta sezione dedicata al trading con i CFD FX.

Sono oltre 50 i CFD con sottostante cross valutari presenti sulle piattaforme Fineco e tra questi ci sono logicamente i CFD Eur/Usd. Proprio su questa coppia viene applicato lo spread più basso (1 pip). Altre condizioni della proposta di Fineco sono: il margine minimo di 3,5% per clienti retail e l’assenza di commissioni (ci sono appunto solo spread).

Due le tipologie di conto tra cui si può scegliere su Fineco: quello standard (che include anche i servizi bancari e che ha un canone fisso) e quello di solo trading senza banking ma soprattutto senza costi fissi. Inoltre Fineco (e questo è un grande vantaggio) è sostituto di imposta avendo la sede in Italia.

–FAI TRADING SENZA COSTI FISSI CUI CFD FX CON FINECO>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading