Grafico, diagramma

Nikkei chiude in ribasso e pesa sulla Borsa di Tokyo: ecco cosa sta succedendo nel Sol Levante!

La Borsa, spina dorsale dei mercati finanziari globali, è un luogo dove si incontrano domanda e offerta di titoli finanziari, azioni e altre forme di investimento. Funziona come un mercato organizzato, dove gli investitori comprano e vendono strumenti finanziari con l’obiettivo di ottenere profitti o partecipare alla crescita di aziende o settori specifici.

Nikkei chiude in ribasso
Grafico, diagramma

È più corretto parlare di Borse. Le Borse di tutto il mondo sono connesse in una rete intricata alimentata dalla globalizzazione e dalla tecnologia che consente scambi finanziari in tempo reale da qualsiasi parte del mondo.

Il funzionamento delle Borse è guidato dalla domanda e dall’offerta, ma è anche influenzato da una vasta gamma di fattori, come notizie economiche, politiche, eventi mondiali e comportamento degli investitori.

Le Borse sono parte integrante del tessuto economico globale e rappresentano un importante indicatore della salute economica di un Paese. Monitorare le tendenze e le fluttuazioni delle Borse aiuta a comprendere l’andamento dell’economia globale e le dinamiche degli investimenti finanziari.

Borsa di Tokyo, l’oscillazione dell’indice Nikkei

La giornata alla Borsa di Tokyo ha registrato un andamento altalenante, con l’indice Nikkei che ha ceduto terreno, nonostante avesse inizialmente toccato il picco massimo degli ultimi 33 anni. Nonostante un avvio promettente che ha fatto ben sperare con una breve fase di crescita, l’andamento del mercato è stato influenzato dal continuo rafforzamento dello yen, un elemento che ha esercitato una pressione significativa sulle esportazioni giapponesi, in particolare nel vitale settore automobilistico. Ricordiamo che c’è un rapporto inversamente proporzionale tra lo yen e l’indice (quando uno sale, l’altro tende a scendere e viceversa).

Durante la mattinata, l’indice Nikkei ha brevemente raggiunto quota, alimentato anche dalla positiva chiusura di Wall Street nell’ultima settimana. Tuttavia, questo slancio iniziale è stato gradualmente vanificato dal costante apprezzamento dello yen rispetto al dollaro.

Nikkei chiude in ribasso Borsa di Tokyo
Grafici, tendenza, mondo

Le reazioni alla Borsa di Tokyo

Il Nikkei ha chiuso la giornata con una perdita dello 0,59%, attestandosi a 33.388,03 punti (+25 punti) mentre l’indice Topix ha registrato un calo dello 0,77%, fermandosi a 2.372,60 punti. Questi andamenti sono stati determinati da una serie di fattori, tra cui il persistente rafforzamento dello yen e la conseguente preoccupazione degli operatori di mercato in merito all’impatto negativo sulle esportazioni, soprattutto nel settore automobilistico, uno dei pilastri dell’economia giapponese.

Sul mercato valutario, le prospettive di un’inversione delle politiche restrittive della Federal Reserve hanno influenzato il comportamento dello yen in rapporto al dollaro (collocandosi a 149,80) e all’euro a 163,40, determinando un rafforzamento dello yen. Contestualmente, nel mercato obbligazionario statunitense, il declino dei rendimenti ai minimi registrati negli ultimi due mesi ha contribuito a sostenere la posizione dello yen rispetto al dollaro e all’euro.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.