Facebook cambia nome in Meta: Novità e Cosa cambia per gli utenti

Facebook cambia nome in Meta: Novità e Cosa cambia per gli utenti
© iStockPhoto

Facebook per la prima volta dopo molti anni cambierà nome, ad annunciarlo è stato Mark Zuckerberg.

In occasione del recente Facebook Connect 2021, Mark Zuckeberg ha annunciato il suo Metaverso, il quale rivoluzionerà non solo Facebook ma anche Oculus e tutte le altre piattaforme proprietarie del social network più usato al mondo. Facebook cambierà nome in Meta che sta appunto per Metaverso, lo stesso varrà per Oculus Quest che diventerà Meta Quest. No, Instagram e WhatsApp continueranno a chiamarsi così, a cambiare nome è solo l'azienda proprietaria dei servizi in questione.

Cos’è il Metaverso di Facebook

Vi stare sicuramente chiedendo cosa si intende per Metaverso. Meta in greco deriva da Oltre. Il Web negli ultimi 20 anni si è evoluto ed è inutile negarlo, la nascita e rapida diffusione di smartphone, tablet ed altri sistemi di intrattenimento in grado di tenere le persone connesse tra di loro, è il responsabile in parte della decisione di Mark Zuckerberg di creare il Metaverso, una sorta di realtà virtuale dove gli utenti possono incontrarsi, guardare film in streaming, fare meeting, giocare, conoscersi, comodamente dalla propria abitazione.

Come commentato da Mark:

Il Metaverso offrirà sensazioni simili a quelle che si hanno personalmente, come se foste con un'altra persona in un altro posto. Vi sentirete veramente presenti, è il sogno più grande per i social. Ci stiamo concentrando sulla costruzione di tutto questo. Pensate a quante cose fisiche di oggi in futuro potrebbero essere ologrammi. Che si tratti di una TV, una workstation a più monitor oppure un gioco da tavolo.

Come cambia la realtà virtuale con il Metaverse Zuckerberg

La domanda sorge spontanea, Metaverse come funziona? L'intento è quello di replicare la realtà di oggi nel virtuale, rendendo esperienze fisiche virtuali ed accessibili in qualsiasi momento o luogo, basterà semplicemente indossare occhiali per la realtà virtuale come quelli di Oculus, il quale come anticipato cambierà nome in Meta e vedrà l'arrivo sul mercato di un nuovo modello di visore per la realtà virtuale più comodo da indossare, meno ingombrante ed ovviamente portatile, una strada intrapresa dal Quest.

Se ben ricordate o nel caso non lo sappiate, Oculus è nata come azienda per la realtà virtuale casalinga con visori quali l'Oculus Rift, il quale richiedeva l'uso di sensori, telecamere e cavi esterni, con l'acquisizione da parte di Facebook è nato il Quest, un visore più potente del Go, utilizzabile senza cavi, senza PC e ovunque, grazie a sensori e camere integrate e la possibilità di trasformare le mani in controller.

Oggi è possibile dunque indossando il visore conoscere nuovi giocatori, incontrare persone in un ambiente virtuale, lavorare, navigare su internet, vedere un film in streaming in un cinema virtuale e molto altro ancora, comodamente da casa e al sicuro.

Facebook annuncia Horizon Home

Durante l'evento Facebook ha annunciato Horizon Home, una versione virtuale del social network, dove trascorrere del tempo insieme agli amici, guardare video, giocare e molto altro.

Servizi come Slack, Dropbox, Facebook, Instagram, e molti altri saranno accessibili entro il 2022 in VR. Moltre altre applicazioni verranno integrate nel corso del tempo, per consentire ai possessori del visore di accedervi direttamente dalla realtà virtuale. 

Lo scopo di Facebook Metaverse è quello di creare un ambiente di lavoro personale con Horizon Home.





©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato