Skin ADV

Vinci un iPhone con Poste Italiane? No, è solo una truffa che gira sui social e ti svuota il conto

Vinci un iPhone con Poste Italiane? No, è solo una truffa che gira sui social, e ti svuota il conto

Ti promettono un Apple iPhone 11 Pro Max, ma il messaggio non è di Poste Italiane, si tratta di una mega truffa

Non è la prima volta che ad essere presi di mira sono i clienti di Poste Italiane, ma in questo caso non si tratta di un sms o di una email, la truffa avviene sui social, dove chi è titolare di un conto con Poste Italiane, oppure di una carta Postepay, rischia di essere tratto in inganno, e di finire vittima degli hacker che con questo sistema possono riuscire a svuotare il conto del malcapitato.

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Vinci un Apple iPhone 11 Pro Max con Poste Italiane? No, è solo una truffa

A riportare la notizia è il sito tecnoapple.it, che cita l'allarme lanciato dalla Polizia Postale. La promessa di poter vincere un iPhone è in realtà una truffa che sta circolando sui social network, ed il rischio per l'utente è quello di ritrovarsi con il conto postale completamente ripulito. Vediamo come funziona.

Gli hacker stanno facendo circolare sui social network, un annuncio che presenta un finto concorso di Poste Italiane attraverso il quale i titolari di un conto o di una carta Postepay possono vincere un Apple iPhone 11 Pro Max.

Il post incriminato è apparso su Facebook, dove gli utenti vengono invitati a cliccare sul link presente in descrizione per avere la possibilità di vincere l'iPhone. Chi clicca sul link però non viene dirottato realmente sul sito di Poste Italiane, ma su un portale che è una quasi perfetta imitazione del sito delle poste, ed è stato realizzato dai cybercriminali per frodare i clienti.

Sul falso sito delle Poste Italiane infatti l'utente finisce con inserire i dati per accedere al proprio conto, ma in realtà sta inserendo i dati su un altro sito, consegnandoli di fatto direttamente nelle mani degli hacker.

Come fare per non cadere nella trappola

Vale sempre la regola numero uno: non bisogna mai utilizzare link di varia provenienza per accedere al proprio account Postepay o al conto su Poste Italiane. I link che troviamo nel testo di un sms ricevuto sul cellulare, oppure in una email che troviamo nel nostro indirizzo di posta elettronica, non sono sicuri, e possono dirottare l'utente su siti web realizzati ad arte per le truffe telematiche.

In questo caso, come abbiamo visto, il link truffa che porta l'utente su un falso sito di Poste Italiane si trovava su Facebook, quindi la prima regola è sempre quella di non utilizzare mai questi link che si trovano sui social media, come anche Twitter o Instagram, ma di accedere al sito direttamente inserendo l'indirizzo nella barra degli indirizzi del browser che usiamo per navigare in rete.

Nel mirino degli Hacker naturalmente non ci sono solo i titolari di un conto su Poste Italiane, ma anche molti altri utenti. I truffatori sfruttano infatti la popolarità di altre imprese ed istituzioni, falsificando vari siti tra cui in passato anche quello dell'Agenzia delle Entrate, o di banche importanti come UniCredit e Intesa Sanpaolo.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Avatrade

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19

DEMO GRATUITO