Borsainside.com

Militari in spiaggia con mitra, uniforme e mascherina per controllare le distanze? No, è un'altra bufala

Militari in spiaggia con mitra, uniforme e mascherina per controllare le distanze? No, è un'altra bufala

Sulla spiaggia di Ventimiglia militari con mitra e anfibi "controllano le distanze di sicurezza" invece si tratta di una fake news

La notizia è stata riportata da Il Giornale, quindi non esattamente uno di quei siti classificati come 'complottisti', bersaglio facile del giornale Open online di Enrico Mentana, che si prefigge proprio lo scopo di fare luce sulle fake news.

Alcune però sfuggono al suo occhio vigile, e in genere si tratta di quelle diffuse dai cosiddetti 'professionisti dell'informazione' ai quali è concesso più o meno tutto. E nel caso specifico, il giornale di Mentana non ha dedicato alcuno spazio alla fake news apparsa su Il Giornale nella giornata di ieri, 27 luglio 2020.

La nota testata giornalistica ieri titolava infatti: "Militari con mitra e anfibi in spiaggia a Ventimiglia: 'controllano le distanze di sicurezza e i migranti la fanno da padroni'". L'articolo è corredato dalla foto di due militari in divisa mimetica, anfibi e mascherina, uno dei quali con in mano un mitra, camminare sulla spiaggia di Ventimiglia.

Cosa ci facessero i militari sulla spiaggia con il mitra in mano è sempre Il Giornale a spiegarcelo. "In una torrida giornata domenicale di fine luglio, i bagnanti di Ventimiglia hanno assistito a una scena surreale, degna di un film" leggiamo nell'articolo dedicato all'accaduto "chi è riuscito a raggiungere la spiaggia si è trovato davanti gli uomini e le donne del 32° Reggimento di Fanteria della Brigata Taurinense in marcia sulla sabbia, come testimoniato dal video de La Stampa".

Quindi viene spiegato poi che "il motivo della loro presenza è stato chiaro a tutti" dopo che "i militari si sono diretti nella porzione di spiaggia più affollata di Ventimiglia". E quale sarebbe secondo Il Giornale questo motivo? "I soldati della fanteria sono stati schierati in spiaggia per far rispettare le norme anti-Covid ed evitare gli assembramenti".

Viene anche riportato quanto i militari avrebbero detto ai bagnanti una volta sul posto "cercate di evitare gli assembramenti, se state insieme e troppo vicini usate la mascherina". L'articolo apparso su Il Giornale prosegue analizzando altri aspetti legati alla sicurezza che riguardano la città di Ventimiglia, e solo nelle ultime righe lascia lo spiraglio per un dubbio, riportando quanto affermato in un comunicato dello stato maggiore dell'esercito nella serata.

I militari in spiaggia ma non per far rispettare le distanze

"I servizi di presidio dell'Operazione 'Strade sicure' sono condotti nella città di Ventimiglia come in altre città costiere della Penisola, ma non prevedono disposizioni operative per il pattugliamento delle spiagge" e sempre nel comunicato si legge ancora: "le immagini diffuse si riferiscono a un intervento occasionale, non operativo, finalizzato alla realizzazione di un'attività giornalistica presso Ventimiglia. Tali immagini pertanto, non corrispondono alla complessità delle attività legate all'operazione 'Strade sicure' che sono sempre condotte su disposizione delle autorità competenti".

E tutto quel discorso dei militari che dicevano ai bagnanti di rispettare le distanze di sicurezza? Di indossare le mascherine? I militari erano lì, lo si evince chiaramente dal video, ma il Covid-19 non c'entrava nulla, contrariamente a quanto sembra si voglia far credere a chi non legge l'intero articolo fino in fondo, o per fretta e mancanza di tempo si limiti a dare un'occhiata al titolo come purtroppo spesso accade.

Il vero motivo per cui i militari del 32° Reggimento di Fanteria fossero in spiaggia resta poco chiaro, tanto che il sindaco del Comune di Ventimiglia, Gaetano Scullino, ha definito "pertinente" la domanda posta dal consigliere di minoranza Massimo D'Eusebio che chiede chi ha mandato i militari in spiaggia.

"Abbiamo provato a sentire chi ha preso questa iniziativa, sembrerebbe che i militari fossero insieme a dei fotografi, ma per scattare fotografie tra loro. I vertici provinciali ci devono rispondere" ha detto poi il primo cittadino "hanno detto che avrebbero approfondito. Penso sia più che altro iniziativa di qualche singolo. Ma in spiaggia con il mitra, una bella figura non l'abbiamo fatta. Ora aspettiamo la risposta". 

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS