Nuova piattaforma streaming in arrivo in Italia, è il colosso Warner Bros Discovery

È di questi giorni la notizia dell’arrivo in Italia di una nuova grande piattaforma streaming. Si tratta del colosso Warner Bros Discovery, in grado di offrire un’ampia gamma di prodotti per l’intrattenimento, con film, serie Tv, ma anche documentari e programmi informativi.

La nuova piattaforma streaming sarà la diretta concorrente delle altre big del settore approdate nel nostro Paese nel corso degli ultimi anni, come Netflix, Amazon Prime Video, Disney Plus. A portare Warner Bros Discovery in Italia è stato un accordo da 40 miliardi di euro che è stato siglato tra Warner Media, la divisione Usa di AT&T nel settore dell’intrattenimento, e Discovery.

Quali saranno i contenuti della nuova piattaforma streaming Warner Bros Discovery

L’accordo siglato tra le due società porterà alla fusione delle piattaforme di Warner Media ed HBO Max, con oltre 73,8 milioni di abbonati, e quelle di Discovery e Discovery Plus con i loro 22 milioni di abbonati.

Si trattava, almeno fino a questo momento, di due servizi di streaming separati e distinti. Il primo dei due era atteso in Italia per il 2025, quando sarebbe scaduto l’accordo con Sky per la diffusione dei contenuti HBO in esclusiva, mentre il secondo è già presente nel nostro Paese come Discovery+, con un pacchetto da 3,99 euro al mese.

I contenuti dei due colossi dell’intrattenimento andranno a comporre una nuova realtà dello streaming in Italia con un’offerta in grado di proporre contenuti quali news, sport, e immancabilmente cinema e serie Tv.

Warner Bors Discovery offrirà accesso a canali come: Discovery Channel, discovery+, Warner Bros Entertainment, Cnn, Cnn+, Dc, Eurosport, Hbo, Hbo Max, Hgtv, Food Network, Investigation Discovery, Tlc, Tnt, Tbs, truTV, Travel Channel, MotorTrend, Animal Planet, Science Channel, New Line Cinema, Cartoon Network, Adult Swim e Turner Classic Movies.

Warner Bros Discovery “alba di una nuova era per la connettività e per l’AT&T”

È oggi, 11 aprile 2022, il giorno del debutto sul mercato Nasdaq per la nuova realtà dell’intrattenimento in Italia. Con il simbolo “Wdb” gli azionisti di AT&T hanno ricevuto 0,241917 azioni per ogni azione ordinaria di AT&T, e in questo modo hanno ricevuto in tutto 1,7 miliardi di azioni che rappresentano il 71% delle azioni di Warner Bros Discovery.

Inoltre gli azionisti di AT&T, oltre alle nuove azioni ordinarie di Wbd, continuano a mantenere lo stesso numero di azioni ordinarie di AT&T che possedevano immediatamente prima della chisura. Il resto della società inviece resta nelle mani degli attuali azionisti di Discovery.

Il nuovo Ceo di Warner Bros Discovery, David Zaslav, ha commentato l’annuncio di due giorni fa affermando che “rappresenta una pietra miliare non solo per Warner Bros Discovery, ma per tutti i nostri azionisti, distributori, inserzionisti, partner creativi e, soprattutto, per i consumatori a livello globale”.

“Grazie a tutti i nostri asset e al modello di business diversificato, Warner Bros Discovery offre il più completo portfolio di contenuti al mondo, brand televisivi e streaming” ha poi aggiunto il CEO David Zaslav.

Nel frattempo è arrivato anche il commento del CEO di AT&T, John Stankey, che ha definito la nascita della nuova realtà dello streaming come “l’alba di una nuova era per la connettività e per AT&T”.

“Con la chiusura di questa transazione, ci aspettiamo di investire a livelli record nelle nostre aree di crescita del 5G e della fibra, dove abbiamo un forte slancio, mentre lavoriamo per diventare il player americano leader nella banda larga” ha poi aggiunto Stankey.

“In Warner Media, Discovery eredita una squadra innovativa e di talento e una società dinamica, in crescita e globale, che è ben posizionata per guidare la trasformazione che sta avvenendo nei media e nell’intrattenimento, nella distribuzione diretta al consumatore e nella tecnologia” ha quindi commentato il CEO di AT&T.

Le ultime news su News

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.