La politica estera di Salvini. L'Italia degli F35 con gli USA contro l'Iran e la Cina

La politica estera di Salvini. L'Italia degli F35 con gli USA contro l'Iran e la Cina

Il leader della Lega da Washington "Condivido le preoccupazioni dell'amministrazione americana nei confronti di Cina e Iran"

CONDIVIDI

Il leader del Carroccio, nonché vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini, dagli USA per un incontro diplomatico si scopre “Trumpiano”, sia in politica interna che in politica estera. E da Washington sfida ancora una volta l’Unione Europea, elogiando proprio la politica economica e fiscale adottata dall’amministrazione di Donald Trump.

“L’Italia è il più grande Paese europeo con cui gli Stati Uniti possono e vogliono dialogare” afferma Salvini ad un incontro col vicepresidente americano Mike Pence e con Segretario di Stato Mike Pompeo. “Sono qui per aprire un canale che può essere enorme, e di grandissimo interesse per entrambi.”

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>


L’Italia di Salvini contro la Cina e l’Iran


Non usa mezzi termini il leader della Lega Matteo Salvini nel descrivere la sua personale visione in politica estera. “Condivido le preoccupazioni dell’amministrazione americana sia nei confronti della Cina che nei confronti dell’Iran” spiega, e aggiunge poi: “La posizione dell’Italia con l’Iran è già cambiata: nessuno si può permettere di dire di voler cancellare una stato dalla faccia della Terra, come Israele, e avere relazioni normali.”

Salvini non si dilunga purtroppo con pareri riguardanti invece la politica di Israele, né menziona il genocidio che lì si perpetra da anni ai danni dei Palestinesi. In compenso però ha qualcosa da dire sulla Cina. “Il business non è tutto” afferma “porta benefici a medio termine che poi possono diventare una gabbia.” E conclude: “la penso come Trump sulla sicurezza, e sui dati degli Italiani e la loro sicurezza non si transige.”


Salvini vuole gli F35


Uno scenario di politica estera, quello tracciato di Salvini, che trasmette l’idea di un Paese che sa quello che fa, e lo sa molto bene. Gli F35 servono? “Credo che gli accordi sottoscritti non si possono rimangiare” afferma dagli USA Matteo Salvini, “investire in ricerca coinvolgendo forza lavoro italiana è assolutamente utile.”

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro